Winston vs Churchill

8 - 19 Gennaio 2020

Visita l’Inverno ai Bagni Misteriosi prima o dopo lo spettacolo: presentando il biglietto di Winston vs Churchill
ingresso + pattinaggio 6,50€, anziché 10€

mercoledì 8 Gennaio h 19:45
giovedì 9 Gennaio h 21:00
venerdì 10 Gennaio h 20:00
sabato 11 Gennaio h 20:30
domenica 12 Gennaio h 16:15
martedì 14 Gennaio h 20:00
mercoledì 15 Gennaio h 19:45
giovedì 16 Gennaio h 21:00
venerdì 17 Gennaio h 20:00
sabato 18 Gennaio h 20:30
domenica 19 Gennaio h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

1 ora e 15 minuti

I settore > intero 38€
II, III e IV settore > intero 30€; under26/over65 18€; convenzioni 21€ (valide dall’8 al 10 gennaio)

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento SpecialeCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

da Churchill, il vizio della democrazia di Carlo G. Gabardini
con Giuseppe Battiston
e con Lucienne Perreca
regia Paola Rota
scene Nicolas Bovey
costumi Ursula Patzak
luci Andrea Violato
suono e musica Angelo Longo

produzione Nuovo Teatro

È possibile che un uomo da solo riesca a cambiare il mondo?

Un uomo fatto come gli altri, con un corpo uguale agli altri, le cui giornate sono costituite da un numero di ore che è lo stesso di quelle degli altri. Cosa lo rende capace di cambiare il corso della storia, di intervenire sul fluire degli eventi modificandoli? Cosa gli permette di non impantanarsi nella poderosa macchina del potere e della politica, di non soccombere agli ingranaggi? La capacità di leggere la realtà? Il contesto? Il coraggio? La forza intellettuale?

Queste domande ci guidano nell’interesse per un uomo sicuramente non qualunque, un uomo, un politico che è un’icona, quasi una maschera: Winston Churchill per certi versi è il Novecento, è l’Europa, forse è colui che, grazie alle sue scelte politiche, ha salvato l’umanità dall’autodistruzione durante il bellicoso trentennio che va dal 1915 al 1945.

Churchill incarna il primato della politica e umanamente è un eccesso in tutto: tracanna whisky, urla, sbraita, si lamenta, ma senza mai arrendersi, fuma sigari senza sosta, tossisce, detta ad alta voce bevendo champagne, si ammala, comanda ma ascolta, è risoluto ma ammira chi è in grado di cambiare idea, spesso lavora sdraiato nel letto, conosce il mondo ma anche i problemi dei singoli, ha atteggiamenti e espressioni tranchant, e battute che sembrano tweets: “Gli italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre”.

Giuseppe Battiston incontra la figura di Churchill, la porta in scena, la reinventa, indaga il mistero dell’uomo attraverso la magia del teatro, senza mai perdere il potente senso dell’ironia.

“Meglio fare le notizie che riceverle, meglio essere un attore che un critico” Di tutto questo parla il testo di Carlo G. Gabardini, che mostra Churchill in un presente onirico in cui l’intera sua esistenza è compresente e finisce per parlare a noi e di noi oggi con una precisione disarmante.

Battiston, riuscito nella parte del Churchill pungente, tossisce, grida e scuote gli animi con le tragicità di un uomo dalle tante vittorie e le tante sconfitte.
teatro.it
  • 1 di 2. © Noemi Ardesi
  • 2 di 2. © Noemi Ardesi
Rassegna stampa
Prima o dopo lo spettacolo
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

8 - 19 Gennaio 2020

acquista biglietti

Visita l’Inverno ai Bagni Misteriosi prima o dopo lo spettacolo: presentando il biglietto di Winston vs Churchill
ingresso + pattinaggio 6,50€, anziché 10€

mercoledì 8 Gennaio h 19:45
giovedì 9 Gennaio h 21:00
venerdì 10 Gennaio h 20:00
sabato 11 Gennaio h 20:30
domenica 12 Gennaio h 16:15
martedì 14 Gennaio h 20:00
mercoledì 15 Gennaio h 19:45
giovedì 16 Gennaio h 21:00
venerdì 17 Gennaio h 20:00
sabato 18 Gennaio h 20:30
domenica 19 Gennaio h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

1 ora e 15 minuti

I settore > intero 38€
II, III e IV settore > intero 30€; under26/over65 18€; convenzioni 21€ (valide dall’8 al 10 gennaio)

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento SpecialeCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Visita l’Inverno ai Bagni Misteriosi prima o dopo lo spettacolo: presentando il biglietto di Winston vs Churchill
ingresso + pattinaggio 6,50€, anziché 10€

Winston vs Churchill

8 - 19 Gennaio 2020
Ti potrebbe interessare

Don Giovanni. L’incubo elegante.

di e con Michela Murgia
30 Agosto 2020

Michela Murgia torna al teatro portando in scena una sua personale passione, il melodramma, portandoci in una seduta psicanalitica: la sua.

L’ONORE PERDUTO DI KATHARINA BLUM

dal romanzo di Heinrich Böll - con Elena Radonicich, Peppino Mazzotta
12 Gennaio - 20 Agosto 2021

Storia di un’esistenza distrutta dalle fake news.
Dal romanzo del 1974 del premio Nobel Heinrich Böll, la spietata vicenda di Katharina Blum, vittima di una violentissima campagna diffamatoria da parte della stampa scandalistica.
Un lavoro di grande attualità per riflettere sulle responsabilità dei media di ieri e di oggi nella
manipolazione dei fatti.

MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE

di Arthur Miller
con Alessandro Haber, Alvia Reale
21 - 31 Gennaio 2021

UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO

UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO regia Pier Luigi Pizzi - con Mariangela D’Abbraccio
10 - 21 Febbraio 2021

Il grande maestro di fama internazionale Pier Luigi Pizzi dirige il capolavoro del premio Pulitzer Tennessee Williams.
In scena Mariangela D’Abbraccio nel ruolo di Blanche Du Bois, vedova di un marito omosessuale e
alcolizzata che vittima del cognato, precipiterà nella pazzia. Nel ruolo di Stanley Kowalski, che fu di
Marlon Brando, Daniele Pecci.