Teatro Sulla morte senza esagerare
5 - 8 Dicembre 2019 acquista biglietti

Sulla morte senza esagerare

5 - 8 Dicembre 2019
sabato 7 Dicembre h 20:30
domenica 8 Dicembre h 16:15

Sala Grande

I, II e III settore > intero 25€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
IV settore > intero 18€; under26/over65 15€; convenzioni 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

ideazione e regia Riccardo Pippa
di e con Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza
scene, maschere e costumi Ilaria Ariemme
disegno luci Giuliano Bottacin
cura del suono Luca De Marinis
tecnico audio-luci Alice Colla
organizzazione Camilla Galloni
distribuzione Monica Giacchetto
foto Laila Pozzo

produzione Teatro dei Gordi / Teatro Franco Parenti
con il sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo – Progetto Next – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo – TIEFFE Teatro Milano – Armunia – Campo Teatrale di Milano – Centro Artistico Il Grattacielo – Centro Teatrale MaMiMò- Mo-wan teatro – Sementerie Artistiche – Concentrica 2016 – Asti Teatro

Selezione Visionari Kilowatt Festival e Artificio Como 2016
Vincitore all’unanimità del Premio alla produzione Scintille 2015
Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2015, indetto dall’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine: spettacolo vincitore del Premio Speciale, Premio Giuria Allievi Nico Pepe e Premio del Pubblico

Dopo il successo di Visite, la giovane compagnia Teatro dei Gordi torna al Parenti con il suo primo spettacolo, omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska. Con leggerezza e con un uso non convenzionale di maschere contemporanee, al centro il delicato tema della morte.

Sulla soglia tra l’aldiquà e l’aldilà, dove le anime prendono definitivo congedo dai corpi, c’è la nostra Morte. I vivi la temono, la fuggono, la negano, la cercano, la sfidano, la invocano. L’unica certezza è la morte, si dice. Ma quanti ritardi nel suo lavoro, quanti imprevisti, tentativi maldestri, colpi a vuoto e anime rispedite al mittente! E poi che ne sa la Morte, lei che è immortale, di cosa significhi morire? Maschere contemporanee di cartapesta, figure familiari raccontano, senza parole, i loro ultimi istanti, le occasioni mancate, gli addii; raccontano storie semplici con ironia, per parlare della morte, sempre senza esagerare.

Sulla linea di mezzo dove i defunti prendono congedo dal mondo, se ne sta la Morte che li aspetta. Non tutti sono contenti di affrontare il trapasso, alcuni si sono rassegnati, altri provano a ribellarsi, altri a capire. Ma c’è poco da fare, lei è lì e, anche se non si sa bene cosa vuol dire, bisogna farci i conti. Vincitore del premio Scintille 2015, la pièce è un’ironica ricognizione intorno all’ultimo dei nostri tabù nella forma di uno spettacolo per maschere di cartapesta ispirate a Otto Dix
la Repubblica
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

5 - 8 Dicembre 2019

acquista biglietti
sabato 7 Dicembre h 20:30
domenica 8 Dicembre h 16:15

Sala Grande

I, II e III settore > intero 25€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
IV settore > intero 18€; under26/over65 15€; convenzioni 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Sulla morte senza esagerare

5 - 8 Dicembre 2019
Ti potrebbe interessare

Opera panica

Cabaret tragico
24 Settembre - 13 Ottobre 2019

Un testo divertente, assurdo, violento e politico sulla ricerca della felicità. Niente moralismi, solo la grande poesia di Jodorowsky. Regia Fabio Cherstich.

Clôture de l’amour

16 - 30 Ottobre 2019

Pascal Rambert – drammaturgo, regista e autore tra i più tradotti e rappresentati a livello internazionale – mette in scena una rovente resa dei conti di una coppia giunta al capolinea. Con Anna Della Rosa e Luca Lazzareschi.

Marjorie Prime

24 Ottobre - 17 Novembre 2019

Dopo i successi di Buon anno, ragazzi e Per strada, Raphael Tobia Vogel affronta un nuovo capitolo del suo percorso, mettendosi alla prova con un testo che esplora il rapporto tra memoria e identità. Con Ivana Monti.

Gino il postino

5 - 24 Novembre 2019

Vi siete mai ritrovati seduti su una sedia, inermi rispetto alla vostra esistenza? Gino in una notte d’estate decide di alzarsi in piedi e di reagire. Un’ironica riflessione sulle relazioni umane e sulla fragilità degli uomini. Con Francesco Brandi.