Si nota all’imbrunire

(Solitudine da paese spopolato)

7 - 17 Novembre 2019
© Claudia Pajewski
giovedì 7 Novembre h 21:00
venerdì 8 Novembre h 20:00
sabato 9 Novembre h 20:30
domenica 10 Novembre h 16:15
lunedì 11 Novembre h 20:00
mercoledì 13 Novembre h 19:45
giovedì 14 Novembre h 21:00
venerdì 15 Novembre h 20:00
sabato 16 Novembre h 20:30
domenica 17 Novembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande
2 ore e 10 minuti, compreso intervallo

I settore > intero 38€
II, III e IV settore > intero 30€; under26/over65 18€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento SpecialeCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

testo e regia Lucia Calamaro
con Silvio Orlando
e con (in o.a.) Vincenzo Nemolato, Roberto Nobile, Alice Rendini, Maria Laura Rondanini
scene Roberto Crea
costumi Ornella e Marina Campanale
luci Umile Vainieri

produzione Cardellino srl in coproduzione con Teatro Stabile dell’Umbria
in collaborazione con Napoli Teatro Festival Italia

Uno straordinario e intenso Silvio Orlando diretto da Lucia Calamaro, che con questa sua nuova commedia conferma ancora una volta l’abilità di indagare il quotidiano e di affondare nell’animo umano e scandagliarlo.
Corriere della Sera

Nella casa-vacanze dove un uomo maturo si è ritirato dopo la morte della moglie, arrivano a trovarlo i figli e il fratello, con i loro tic, le loro fobie, i loro sogni frustrati.
Ma anche in mezzo a loro, l’uomo cerca il suo isolamento perché la sua scelta è quella di stare sempre da solo e stare seduto per sempre. Protagonista è la solitudine, cercata «come un bozzolo che preserva dalla fatica degli altri ma non di se stessi. Una commedia piena di grazia, struggimento e ironia» – la Repubblica

Lo spettacolo ha eleganza, ironia e temperatura da favola. (…) Silvio Orlando è eccellente nella sua solitaria costruzione malata. (…) gli altri attori giocano in squadra compatta a tirare fuori sorrisi e raccontare i piccoli disagi familiari, le delusioni esistenziali in cui cercare le proprie giustificazioni.
Giulio Baffi
Silvio Orlando disegna a tutto tondo, con verità stralunata, un uomo complesso, arcigno e sgarbato quanto malinconicamente ironico, che teorizza il ritiro e l’isolamento, ma che rivela ogni sua fragilità compreso il peso della solitudine.
Magda Poli – Corriere della Sera
Silvio Orlando s’è immedesimato nel più profondo, toccante e maturo personaggio della sua vita teatrale, accostando al massimo le proprie doti innate di comicità e affanno in una commedia cucitagli addosso con genialità dall’autrice-regista, Lucia Calamaro. Tutti proprio bravi. Bellissimo.
Rodolfo Di Giammarco - la Repubblica
  • 1 di 4. © Claudia Pajewski
  • 2 di 4.
  • 3 di 4. © Mario Spada
  • 4 di 4.
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

7 - 17 Novembre 2019

acquista biglietti
giovedì 7 Novembre h 21:00
venerdì 8 Novembre h 20:00
sabato 9 Novembre h 20:30
domenica 10 Novembre h 16:15
lunedì 11 Novembre h 20:00
mercoledì 13 Novembre h 19:45
giovedì 14 Novembre h 21:00
venerdì 15 Novembre h 20:00
sabato 16 Novembre h 20:30
domenica 17 Novembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande
2 ore e 10 minuti, compreso intervallo

I settore > intero 38€
II, III e IV settore > intero 30€; under26/over65 18€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento SpecialeCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Si nota all’imbrunire

7 - 17 Novembre 2019
Ti potrebbe interessare

Amor y tango

con Michele Placido
16 Luglio 2020

Michele Placido in un viaggio di parole e musica con leit-motiv l’Amore e le musiche ispirate ai grandi compositori di Tango. Con lui sul palco il grande maestro Davide Cavuti.

Don Giovanni

di e con Michela Murgia
30 Agosto 2020

Michela Murgia torna al teatro portando in scena una sua personale passione, il melodramma, portandoci in una seduta psicanalitica: la sua.