Qualcosa

di Chiara Gamberale

7 Marzo 2020

Si avvisa il gentile pubblico che a seguito degli aggiornamenti ( DPCM 4 marzo 2020) relativi alle misure di contenimento del contagio da Covid-19,  che prevedono la sospensione di manifestazioni, eventi e ogni tipo di riunione in luogo pubblico, anche di carattere culturale, le attività del Teatro Franco Parenti sono sospese fino a venerdì 3 aprile 2020 incluso.

Stiamo lavorando per riprogrammare gli spettacoli.


AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2020:
TUTTI I SERVIZI, INCLUSA LA BIGLIETTERIA, SONO SOSPESI.
Le operazioni di rimborso sono rinviate alla ripresa dell’attività.

7 marzo

Sala Grande

1 ora

Adulti > 25€
Bambini > 10€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

con Chiara Gamberale, Fausto Sciarappa e Marcello Spinetta
e la partecipazione speciale “in voce” di Luciana Littizzetto
regia Roberto Piana
illustrazioni Tuono Pettinato
sonorizzazione Frank Sativa

produzione Il Circolo dei lettori – Torino

La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa, ma pericolosa caratteristica: è esagerata in tutto quello che fa. Ride troppo, piange troppo, vuole troppo. Quando la madre muore, la bambina si ritrova con “un buco al posto del cuore”. Smarrita, prende a vagare per il regno e incontra il Cavalier Niente che passa tutto il giorno a “non-fare qualcosa di importante”, così la principessa scopre il valore del silenzio, dell’immaginazione e della noia.

Un reading teatrale che vedrà la presenza in scena della stessa Chiara Gamberale – nei panni della protagonista – di Fausto Sciarappa – in quelli del Cavaliere – e di Marcello Spinetta, giovane e talentuoso attore che darà voce a tutti gli altri personaggi del libro. Ad accompagnarli Luciana Littizzetto, voce narrante e presenza magica che ci rivelerà perché “è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura”.

Una storia che ha la leggerezza della fiaba e la profondità di un classico. Un’originalissima riflessione sul dolore, l’amicizia, l’amore e il (non) senso della vita a partire dallo «spazio vuoto» che ognuno ha dentro di sé.
Carlo Baroni - Corriere della Sera
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

7 Marzo 2020

Si avvisa il gentile pubblico che a seguito degli aggiornamenti ( DPCM 4 marzo 2020) relativi alle misure di contenimento del contagio da Covid-19,  che prevedono la sospensione di manifestazioni, eventi e ogni tipo di riunione in luogo pubblico, anche di carattere culturale, le attività del Teatro Franco Parenti sono sospese fino a venerdì 3 aprile 2020 incluso.

Stiamo lavorando per riprogrammare gli spettacoli.


AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2020:
TUTTI I SERVIZI, INCLUSA LA BIGLIETTERIA, SONO SOSPESI.
Le operazioni di rimborso sono rinviate alla ripresa dell’attività.

7 marzo

Sala Grande

1 ora

Adulti > 25€
Bambini > 10€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Si avvisa il gentile pubblico che a seguito degli aggiornamenti ( DPCM 4 marzo 2020) relativi alle misure di contenimento del contagio da Covid-19,  che prevedono la sospensione di manifestazioni, eventi e ogni tipo di riunione in luogo pubblico, anche di carattere culturale, le attività del Teatro Franco Parenti sono sospese fino a venerdì 3 aprile 2020 incluso.

Stiamo lavorando per riprogrammare gli spettacoli.


AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2020:
TUTTI I SERVIZI, INCLUSA LA BIGLIETTERIA, SONO SOSPESI.
Le operazioni di rimborso sono rinviate alla ripresa dell’attività.

Qualcosa

7 Marzo 2020
Ti potrebbe interessare

Amor y tango

con Michele Placido
16 Luglio 2020

Michele Placido in un viaggio di parole e musica con leit-motiv l’Amore e le musiche ispirate ai grandi compositori di Tango. Con lui sul palco il grande maestro Davide Cavuti.

Don Giovanni

di e con Michela Murgia
30 Agosto 2020

Michela Murgia torna al teatro portando in scena una sua personale passione, il melodramma, portandoci in una seduta psicanalitica: la sua.