Teatro Paolo Borsellino Essendo Stato
15 - 20 maggio 2018 acquista biglietti

Paolo Borsellino Essendo Stato

15 - 20 maggio 2018
martedì 15 maggio h 20:15
mercoledì 16 maggio h 19:15
giovedì 17 maggio h 20:45
venerdì 18 maggio h 20:15
sabato 19 maggio h 20:45
domenica 20 maggio h 17:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala AcomeA

1 ora e 20 minuti senza intervallo

intero platea 23,50€; galleria 18€
convenzioni > 18€
over 65/ under 26 >  15€
+ diritti di prevendita

Acquista due o più spettacoli del percorso Passione Civile! > biglietto 10€ cad. anziché 23,50€ + prev.

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento AbbonAnno 2018Formazione 1

scritto e interpretato da Ruggero Cappuccio
impianto scenico Mimmo Paladino
immagini Lia Pasqualino
costumi Carlo Poggioli
musiche originali Marco Betta
progetto luci e aiuto regia Nadia Baldi
Produzione Teatro Segreto srl

Dopo averne prodotto un film-documentario per Rai Storia, Ruggero Cappuccio porta sul palcoscenico le parole di Paolo Borsellino che gli italiani non hanno mai avuto l’opportunità di ascoltare.

Convocato dal Consiglio Superiore della Magistratura, in seguito al rilascio di interviste in cui riportava l’inadeguatezza dei mezzi di contrasto dello Stato contro la Mafia, il 31 luglio del 1988 il giudice denunciaal CSM la preoccupante immobilità del pool antimafia di Palermo, la mancata volontà di affrontare il persistente problema della criminalità mafiosa.
Complessi scenari, di sfondo alle indagini, rivelano infiltrazioni profonde della mafia nel tessuto sociale e occulte relazioni tra Stato e criminalità organizzata; ma emerge con forza anche lo spirito di sacrificio di chi porta avanti le proprie denunce nel nome della legalità.

Giovanni Falcone verrà ucciso, quattro anni dopo, il 23 maggio 1992 nell’attentato di Capaci. Paolo Borsellino 57 giorni dopo di lui, in via D’Amelio, a Palermo; qui si concentra il testo di Cappuccio, che proietta in questo intenso residuo di tempo i pensieri di Paolo Borsellino nei suoi ultimi attimi di vita, ritrovando le parole dell’infanzia, della giovinezza, dell’amore per la Sicilia, della famiglia, di chi ha cercato di proteggerlo e dell’amico Giovanni Falcone.

Percorso teatrale
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

15 - 20 maggio 2018

acquista biglietti
martedì 15 maggio h 20:15
mercoledì 16 maggio h 19:15
giovedì 17 maggio h 20:45
venerdì 18 maggio h 20:15
sabato 19 maggio h 20:45
domenica 20 maggio h 17:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala AcomeA

1 ora e 20 minuti senza intervallo

intero platea 23,50€; galleria 18€
convenzioni > 18€
over 65/ under 26 >  15€
+ diritti di prevendita

Acquista due o più spettacoli del percorso Passione Civile! > biglietto 10€ cad. anziché 23,50€ + prev.

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento AbbonAnno 2018Formazione 1

Ti potrebbe interessare

Giornale Parlato

Informazione in scena
15 - 31 maggio 2018

Ideazione e conduzione di Livia Grossi. Un antidoto alle fake news, tre incontri con Lorenzo Cremonesi, Francesco Battistini, Gabriele Micalizzi.

Capatosta

29 - 31 maggio 2018

Siamo nello stabilimento più grande d’Europa, l’Ilva. Bisogna che qualcosa accada, che si rompa quel precario ma immoto equilibrio. Di Gaetano Colella.

Ricchi di cosa? Poveri di cosa?

9 - 11 maggio 2018

Un viaggio-inchiesta tra Italia e Burkina Faso per parlare di teatro e informazione in tempo di crisi, una pagina di Giornalismo Live. Di e con Livia Grossi.

Acciaio liquido

17 - 18 maggio 2018

2007, Torino: Quattordici vite spezzate. Sette morti, sette ancora vivi, ma segnati per sempre per non avere avuto il coraggio di dire No.