Teatro Locke
10 - 29 Marzo 2020 acquista biglietti
10 - 29 Marzo 2020
martedì 10 Marzo h 20:30
mercoledì 11 Marzo h 19:15
giovedì 12 Marzo h 20:00
venerdì 13 Marzo h 20:30
sabato 14 Marzo h 21:00
domenica 15 Marzo h 15:45
martedì 17 Marzo h 20:30
mercoledì 18 Marzo h 19:15
giovedì 19 Marzo h 20:00
venerdì 20 Marzo h 20:30
sabato 21 Marzo h 21:00
domenica 22 Marzo h 15:45
martedì 24 Marzo h 20:30
mercoledì 25 Marzo h 19:15
giovedì 26 Marzo h 20:00
venerdì 27 Marzo h 20:30
sabato 28 Marzo h 21:00
domenica 29 Marzo h 15:45

Sala AcomeA

Prime file > intero 38€
Platea > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Steven Knight
di e con Filippo Dini

produzione Teatro Franco Parenti/ Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia/ Teatro Stabile di Torino

 

Dal grande successo cinematografico diretto da Steven Knight con protagonista Tom Hardy, in scena la trasposizione teatrale affidata a Filippo Dini, attore e regista tra i più interessanti del panorama teatrale italiano.

Un uomo esce da un cantiere, si sfila un paio di stivali da lavoro e sale su una bella auto. Qui inizia il suo viaggio. Durante il tragitto, Locke parla al telefono con altre persone. Non conosciamo le sue emozioni e i suoi pensieri, ma sonole telefonate a raccontarci la sua storia ed è la forma dei suoi rapporti a svelarcelo. Locke è un uomo borghese: ben vestito, con un buon lavoro, un buon reddito e una bella famiglia. A casa lo aspettano due figli, una moglie, la partita alla tv, le birre e il barbecue. Il cantiere al quale lavora è la costruzione di un edificio di grande prestigio e per la mattina seguente è prevista “la più grande colata di calcestruzzo dell’edilizia urbana londinese”. Tutti si fidano di lui, ha tutto sotto controllo, è “il più bravo capocantiere d’Inghilterra”.

Quella notte però Locke non torna a casa, ma parte per un lungo viaggio. Succede qualcosa che cambierà per sempre la sua esistenza e compirà una scelta che distruggerà la sua vita per come l’ha conosciuta e costruita fino a quel momento. Un testo sull’assunzione di responsabilità e sull’estrema fragilità degli edifici morali sui quali costruiamo le nostre famiglie e le nostre sicurezze.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

10 - 29 Marzo 2020

acquista biglietti
martedì 10 Marzo h 20:30
mercoledì 11 Marzo h 19:15
giovedì 12 Marzo h 20:00
venerdì 13 Marzo h 20:30
sabato 14 Marzo h 21:00
domenica 15 Marzo h 15:45
martedì 17 Marzo h 20:30
mercoledì 18 Marzo h 19:15
giovedì 19 Marzo h 20:00
venerdì 20 Marzo h 20:30
sabato 21 Marzo h 21:00
domenica 22 Marzo h 15:45
martedì 24 Marzo h 20:30
mercoledì 25 Marzo h 19:15
giovedì 26 Marzo h 20:00
venerdì 27 Marzo h 20:30
sabato 28 Marzo h 21:00
domenica 29 Marzo h 15:45

Sala AcomeA

Prime file > intero 38€
Platea > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Locke

10 - 29 Marzo 2020
Ti potrebbe interessare

Il gatto

19 Novembre - 1 Dicembre 2019

Dall’irriverente romanzo di George Simenon, una storia di ordinaria disperazione di coppia. Alvia Reale e Elia Schilton sono gli straordinari interpreti di Émile e Marguerite, coniugi che da quattro anni non si parlano.

Shakespea Re di Napoli

7 - 19 Gennaio 2020

Un gioco intenso tra realtà e apparenza in cui la cultura napoletana si fonde con la poetica shakespeariana in una lingua musicale, fisica, artistica. Di Ruggero Cappuccio.

Ne Veryu – Non ci credo
K. S. Stanislavskij

28 Gennaio - 2 Febbraio 2020

Egidia Bruno condensa la poetica di Stanislavskij in un omaggio al suo leggendario metodo e alla sua radicale rivoluzione teatrale. Tra biografia e ritratto d’artista, ricostruzione filologica e molta ironia.

I Promessi sposi alla prova

11 - 23 Febbraio 2020

È una sfida vinta, quella di Andrée Shammah, di far rivivere lo spettacolo originario del 1984: “Per quanto lontano dai noi e dallo spirito del nostro tempo, un classico è tale perché capace di risvegliare dubbi ed emozioni proprie a tutti gli esseri umani.”