Teatro La notte poco prima delle foreste
5 - 10 febbraio 2019 acquista biglietti

La notte poco prima delle foreste

(La nuit juste avant les forêts)

5 - 10 febbraio 2019
© Fabio Lovino
martedì 5 febbraio h 20:00
mercoledì 6 febbraio h 19:45
giovedì 7 febbraio h 21:00
venerdì 8 febbraio h 20:00
sabato 9 febbraio h 20:30
domenica 10 febbraio h 16:15

Sala Grande

Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo, terzo e quarto settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
* le convenzioni sono valide solo per il IV settore e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento Speciale

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Bernard-Marie Koltès
traduzione Crico – Favino
adattamento teatrale e interpretazione Pierfrancesco Favino
regia Lorenzo Gioielli
luci Marco D’Amelio
foto Fabio Lovino
sound designer Sebastiano Basile

produzione Compagnia Gli Ipocriti Melina Balsamo

Pierfrancesco Favino interpreta, con grande intensità e maestria, un testo fluentissimo e irto nella sua prosa vertiginosa.

Un Amleto da marciapiede malato d’insofferenza, uno straniero, un diseredato che vive arrangiandosi e sopravvive come può. Un mondo fatto di altri emarginati come lui, pronti ad approfittare della debolezza altrui per prevaricare. La Notte poco prima delle foreste è un racconto capace di accompagnare lo spettatore per le strade in cui non ha camminato, nei luoghi in cui non è stato, “come un prestigiatore fa comparire storie di donne, di angeli incontrati per caso, di violenze e di paura per ciò che non conosciamo”. I temi assoluti di Koltès affiorano in una partitura per voce solista, un poema teatralissimo sui problemi dell’identità, della moralità, dell’isolamento e dell’amore infelice.

  • 1 di 3. © Fabio Lovino
  • 2 di 3. © Fabio Lovino
  • 3 di 3. © Fabio Lovino
Favino, si fa carico di un’umanità alla deriva nell’anatomia dei suoi sguardi e delle sue posture, nella tenerezza del suo accanimento, nella durezza del suo pianto. La regia essenziale di Lorenzo Gioielli concentra esclusivamente su di lui la composizione di ogni istante, intervenendo solo con dettagli di luce e di suono(…) Ci siamo anche noi, spezzati, indifesi, vulnerabili, fianco a fianco nella sua solitudine, ad attraversare per settanta, densissimi minuti, il racconto infernale e dolcissimo di un’esistenza.
Valentina De Simone - Repubblica.it
Una promessa piena d’amore questo adattamento de La notte poco prima delle foreste .
Lucia Medri – Teatro e Critica
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

5 - 10 febbraio 2019

acquista biglietti
martedì 5 febbraio h 20:00
mercoledì 6 febbraio h 19:45
giovedì 7 febbraio h 21:00
venerdì 8 febbraio h 20:00
sabato 9 febbraio h 20:30
domenica 10 febbraio h 16:15

Sala Grande

Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo, terzo e quarto settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
* le convenzioni sono valide solo per il IV settore e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento Speciale

Ti potrebbe interessare

I Promessi sposi alla prova

19 marzo - 7 aprile 2019

“Ci sono momenti storici in cui alcuni testi ci sembrano necessari; la prima volta che ho messo in scena I Promessi sposi alla prova con Franco Parenti ne sentivo la necessità e la sento, oggi, come e forse più di allora” Andrée Ruth Shammah

L’uomo seme

26 febbraio - 3 marzo 2019

Uno spettacolo di e con Sonia Bergamasco e con lo splendido quartetto di cantanti attrici Faraualla e il musicista performer Rodolfo Rossi.

Un cuore di vetro in inverno

30 ottobre - 11 novembre 2018

Uno spettacolo di e con Filippo Timi, e con Marina Rocco, Elena Lietti, Andrea Soffiantini, Michele Capuano. Produzione Teatro Franco Parenti.

Who is the king

Da William Shakespeare – la serie
9 - 21 ottobre 2018

La serialità non è un’invenzione del nostro tempo. Lino Musella, Andrea Baracco e Paolo Mazzarelli portano in scena otto opere di Shakespeare.