Teatro La musica è pericolosa
1 - 6 Gennaio 2019 acquista biglietti

La musica è pericolosa

Concertato

1 - 6 Gennaio 2019
martedì 1 Gennaio h 16:15
mercoledì 2 Gennaio h 19:45
giovedì 3 Gennaio h 21:00
venerdì 4 Gennaio h 20:00
sabato 5 Gennaio h 20:30
domenica 6 Gennaio h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

1 ora e 40 minuti

Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo e terzo settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 >18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
Quarto settore
Intero > 20€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.
* le convenzioni sono valide per il II, III e IV settore e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento ClassicQuartetto 3piùUNOOttetto 6piùDUEAbbonAnno 2019

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Nicola Piovani pianoforte
Rossano Baldini tastiere/ fisarmonica
Marina Cesari sax/clarinetto
Pasquale Filastò violoncello/chitarra/mandoloncello
Ivan Gambini batteria/percussioni
Marco Loddo contrabbasso

produzione Casa Editrice Alba

È un racconto musicale diretto da Nicola Piovani, celebre pianista e compositore, premio Oscar per la colonna sonora del film "La Vita è Bella" di Roberto Benigni.

Lo spettacolo percorre con parole e suoni alcune tappe della vita del maestro, quelle in cui si è trovato dinanzi alla pericolosità seduttiva della musica: la scoperta di grandi autori, il fascino delle bande musicali, la potenza di una canzonetta.

Piovani ci accompagna in un viaggio che rivela i frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, Fellini, Magni, registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione e cantanti strumentisti.
Alternando brani teatralmente inediti e nuovi arrangiamenti delle sue più note composizioni, il maestro dà vita ad un racconto fatto non solo di parole e musica, ma anche di immagini: quelle che Luzzati e Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani e quelle di film e spettacoli che ha musicato. Lì dove la musica non può arrivare supplisce la parola, ma è la musica, lingua universale dell’anima capace di esprimere “ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere”, a fare da padrona e a riempire la scena.

La musica è pericolosa come lo sono tutte le cose profondamente belle: ci cambiano, a volte ci ammaliano di bellezza, come gli innamoramenti adolescenziali.

Nicola Piovani
Scopri la replica di Capodanno
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

1 - 6 Gennaio 2019

acquista biglietti
martedì 1 Gennaio h 16:15
mercoledì 2 Gennaio h 19:45
giovedì 3 Gennaio h 21:00
venerdì 4 Gennaio h 20:00
sabato 5 Gennaio h 20:30
domenica 6 Gennaio h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

1 ora e 40 minuti

Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo e terzo settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 >18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
Quarto settore
Intero > 20€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.
* le convenzioni sono valide per il II, III e IV settore e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento ClassicQuartetto 3piùUNOOttetto 6piùDUEAbbonAnno 2019

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Ti potrebbe interessare

Qohélet

Colui che prende la parola
7 - 20 Febbraio 2019

La voce di Elia Schilton, accompagnata da musica e danza, racconta l’essere umano, le sue fragilità e il suo rapporto con il presente e con l’infinito. Regia Federica Santambrogio

“Mammamia!”

27 Dicembre 2018 - 6 Gennaio 2019

Maria Cassi riporta in scena, in un perfetto puzzle pieno di forza, entusiasmo e ironia, i personaggi dei suoi spettacoli più esilaranti in un racconto del tutto nuovo.

Memorie di Adriana

15 Gennaio - 10 Febbraio 2019

Uno spettacolo di Andrée Ruth Shammah con la légendaire Adriana Asti, che “si prende deliziosamente e autorevolmente gioco di sé, si racconta da fuori”

la Traviata

L'intelligenza del cuore
27 - 30 Dicembre 2018

A distanza di dieci anni torna in scena il grande successo del sodalizio artistico di Lella Costa con Gabriele Vacis, un omaggio a tutte le “traviate” del mondo.