11 - 16 Maggio 2021
martedì 11 Maggio
mercoledì 12 Maggio
giovedì 13 Maggio
venerdì 14 Maggio
sabato 15 Maggio
domenica 16 Maggio

Sala AcomeA
1 ora e 20 minuti

I settore> intero 22€;
II settore > intero 18€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
III settore e galleria > intero 13,50€; under26/over65 10€; convenzioni 10€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card Campo ApertoAbbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

regia e ideazione Francesca Merli
con Federica Furlani, Davide Pachera e Laura Serena e un gruppo di sognatori: Artur Gussoni, Giacomo Guarino, Emma Rovatti, Francesco Piazza, Chiara Brugnara, Carlotta Cavallini, Alessandro Miano, Lia Bacceli, Fiorenza Auriemma, Chiara Pollicino, Fiammetta Paoli e Claudio Giombi
drammaturgia Francesca Merli, Davide Pachera e Laura Serena
musiche e sound design Federica Furlani
assistente alla regia Enrico Frisoni
foto Soheil Raheli

produzione Domesticalchimia con il sostegno di Campo Teatrale e Teatro della Toscana

Vincitore del premio ‘Mila Pieralli’ indetto dalla Fondazione Teatro della Toscana.
Vincitore del premio di produzione ‘Theatrical Mass’ indetto da Campo Teatrale.
Vincitore del bando ‘UFO-Residenze d’Arte Non Identificate’ / Teatro Stabile La Contrada.

È possibile inquadrare e fotografare un periodo storico, la società, l’umanità attraverso la lente del sogno?

La compagnia milanese Domesticalchimia si cimenta con uno spettacolo/inchiesta che prende il via dall’omonimo libro di  J. Duvignaud e F. Corbeau.

La banca dei sogni è un progetto di inclusione sociale che agisce su un territorio con lo scopo di raccogliere, tramite interviste, le esperienze delle persone che ci vivono, in questo caso dei milanesi.

Le storie più significative sono portate in scena, con la partecipazione stessa di coloro che desiderano condividerle. Lo spoglio delle interviste e la ricostruzione dei materiali raccolti definisce la drammaturgia della rappresentazione.

Un'indagine sull'attività onirica per comprendere i tarli del nostro tempo: tramite la rielaborazione dei sogni, le persone parlano delle loro paure, delle ansie della società contemporanea e affrontano il tema della morte.
  • 1 di 3.
  • 2 di 3.
  • 3 di 3.
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

11 - 16 Maggio 2021

acquista biglietti
martedì 11 Maggio
mercoledì 12 Maggio
giovedì 13 Maggio
venerdì 14 Maggio
sabato 15 Maggio
domenica 16 Maggio

Sala AcomeA
1 ora e 20 minuti

I settore> intero 22€;
II settore > intero 18€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
III settore e galleria > intero 13,50€; under26/over65 10€; convenzioni 10€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card Campo ApertoAbbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

La banca dei sogni

11 - 16 Maggio 2021
Ti potrebbe interessare

Pandora

9 - 13 Dicembre 2020

Dopo il debutto alla Biennale di Venezia 2020, torna in casa Parenti la compagnia del Teatro dei Gordi che, guidati dal regista Riccardo Pippa, continua l’indagine su una forma teatrale che si affida al gesto, ai corpi con e senza maschere, a una parola-suono scarna e essenziale che supera le barriere linguistiche.

Un poyo rojo

15 - 18 Giugno 2020

Uno de los 10 mejores espectáculos del año en Argentina. Nello spogliatoio di una palestra, due uomini si scrutano, si squadrano, si provocano, si affrontano – quasi come due galli da combattimento – tentando di sedursi.

Il filo invisibile

SPETTACOLO ONLINE SU ZOOM
26 Ottobre - 18 Dicembre 2020

Ventisei spettatori per uno spettacolo online che fonde illusionismo, teatro e filosofia con l’obbiettivo di raccontare e ricreare cinque storie che sfidano l’impossibile.

Marjorie Prime

SPETTACOLO ANNULLATO
12 - 25 Novembre 2020

Con Ivana Monti, grande interprete del teatro italiano, diretta da Raphael Tobia Vogel, regista dei successi Buon anno, ragazzi e Per strada. Anno 2060: l’Intelligenza Artificiale a uso domestico ha sfornato i Prime, proiezioni olografiche dalle sembianze umane. Ma cosa ci rende umani se le macchine arrivano ad assomigliarci e a ricordare?