Il Fanciullino

SPETTACOLO ANNULLATO

19 - 28 Febbraio 2021
venerdì 19 Febbraio h 21:00
sabato 20 Febbraio h 20:00
domenica 21 Febbraio h 16:45
martedì 23 Febbraio h 19:30
mercoledì 24 Febbraio h 20:15
giovedì 25 Febbraio h 20:30
venerdì 26 Febbraio h 21:00
sabato 27 Febbraio h 20:00
domenica 28 Febbraio h 16:45

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Tre
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

Intero 22€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card Campo ApertoAbbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

progetto, regia e drammaturgia Renata Ciaravino
con Renato Avallone, Camilla Barbarito, Laura Pozone, Alessandro Sampaoli
assistente alla drammaturgia Giada Ulivi
assistente alla regia Teresa Tanini
interviste a cura di Marianna Esposito, Ramona Linzola, Chiara Martucci, Giada Ulivi
scene Paola Tintinelli
luci Alice Colla
organizzazione e collaborazione artistica Fabrizia Mutti

produzione Dionisi con il contributo di Fondazione di Comunità Milano, Comune di Milano, Fondazione Cariplo, Municipio 9 Milano

“Facevamo l'amore in macchina, io settantacinque anni, lei ottanta. Anche se avevamo due case. Ma volevamo sentire quel pericolo... come due ladri in fuga”.

Cesare, 80 anni

Ai bordi pista delle balere, centinaia di anziani hanno ballato e parlato d’amore. I loro racconti e il ricordo dei bambini che sono stati diventano un testo teatrale.

Sandro, Marisa, Vincenzo e Irma – trecento anni in quattro – in una balera, in attesa del Capodanno, si confrontano su progetti, amore, sesso e felicità.

Guardandoli ballare, pieni di rughe, cicatrici, dita storte e impossibilità, quei corpi imperfetti diventano anche i nostri, noi, tutte quelle volte che, nonostante le cadute, decidiamo che non è ancora finita. Si può e si deve continuare a ballare…

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

19 - 28 Febbraio 2021

acquista biglietti
venerdì 19 Febbraio h 21:00
sabato 20 Febbraio h 20:00
domenica 21 Febbraio h 16:45
martedì 23 Febbraio h 19:30
mercoledì 24 Febbraio h 20:15
giovedì 25 Febbraio h 20:30
venerdì 26 Febbraio h 21:00
sabato 27 Febbraio h 20:00
domenica 28 Febbraio h 16:45

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Tre
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

Intero 22€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card Campo ApertoAbbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Il Fanciullino

19 - 28 Febbraio 2021
Ti potrebbe interessare

Un poyo rojo

15 - 18 Giugno 2020

Uno de los 10 mejores espectáculos del año en Argentina. Nello spogliatoio di una palestra, due uomini si scrutano, si squadrano, si provocano, si affrontano – quasi come due galli da combattimento – tentando di sedursi.

Il filo invisibile

SPETTACOLO ONLINE SU ZOOM
26 Ottobre 2020 - 29 Marzo 2021

Ventisei spettatori per uno spettacolo online che fonde illusionismo, teatro e filosofia con l’obbiettivo di raccontare e ricreare cinque storie che sfidano l’impossibile.

La banca dei sogni

11 - 16 Maggio 2021

È possibile inquadrare e fotografare un periodo storico, la società, l’umanità attraverso la lente del sogno? La compagnia milanese Domesticalchimia si cimenta in questa sfida con uno  spettacolo/inchiesta che prende il via dall’omonimo libro di  J. Duvignaud e F. Corbeau.

Feroci

17 - 27 Maggio 2021

Un progetto di Dogma Theatre Company. In una provincia del Nord, Daniel è la punta di diamante di un gruppo neofascista della zona. L’incontro con l’enigmatico Edo fa riaffiorare in lui un istinto che ha da sempre negato: è possibile che proprio lui provi attrazione per un altro uomo?