Social
Teatro Hermada
13 - 18 marzo 2018 acquista biglietti

Hermada

Strada privata

13 - 18 marzo 2018

matinée scolastiche

14 marzo h 11 (superiori)
16 marzo h 11 (medie)
durata 70′

martedì 13 marzo h 20:15
mercoledì 14 marzo h 19:15
giovedì 15 marzo h 20:45
venerdì 16 marzo h 20:15
sabato 17 marzo h 20:45
domenica 18 marzo h 16:15

Sala AcomeA

intero: platea 23,50€; galleria 18€
convenzioni > 18€
over 65/ under 26 > 15€
+ diritti di prevendita

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento AbbonAnno 2018

di Renato Sarti
con la consulenza di Fabio e Roberto Todero, Lucio Fabi
e dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri
con Valentino Mannias e Renato Sarti
regia Renato Sarti | scena Carlo Sala
musiche Carlo Boccadoro | disegno luci Luca Grimaldi

produzione Teatro della Cooperativa
con il sostegno di Regione Lombardia – Progetto NEXT 2015

Spettacolo inserito in Invito a Teatro – tagliando Teatro della Cooperativa

Se si guarda fuori dai finestrini del treno che da Monfalcone porta verso Trieste, si nota una larga collina che domina gli acquitrini su cui è sorto il cantiere navale. È il monte Hermada, che nella Prima guerra mondiale divenne “la porta di Trieste”, avamposto di quella lunga linea di fortificazioni che si sviluppava fino al Trentino. Sulle sue brulle e pietrose pendici si consumò un’ecatombe di fanti italiani e austriaci, anche se la vetta rimase sempre saldamente in mano a questi ultimi. Il San Michele, invece, è un monte più vicino a Gorizia. Alle sue falde, insieme a bersaglieri e soldati provenienti dalla Calabria e da altre regioni, arrivarono dei reggimenti della Brigata Sassari, formata interamente da sardi che avevano in comune la terra, la lingua, e una durissima vita che li aveva temprati a ogni avversità. La distanza fra l’Hermada e il San Michele è inferiore al tiro di un mortaio. Durante la guerra, anche per i bombardamenti e gli incendi che ne derivavano, queste due alture erano delle grigie pietraie. Gli anni sono passati e il rimboschimento ha mutato quei paesaggi spettrali. Oggi riesce davvero difficile pensare che i rivoli carsici di quelle zone, per mesi e mesi, siano stati irrorati e tinti di rosso. Il Fato ha voluto che mi trovassi ad aprire un teatro proprio nella milanese via Hermada.
Ho visto in questa combinazione una sorta di “chiamata” a ricordare teatralmente quella immane tragedia che è stata la Grande Guerra, e l’ho fatto attraverso l’immaginifico dialogo tra i due monti.

Renato Sarti

Hermada, strada privata è uno spettacolo bellissimo. La coscienza civile di Renato Sarti non è certo una novità, e non è certo da oggi che applaudiamo questa sua coerenza di pensiero e questa capacità, niente affatto comune, di convertire in grande teatro il suo percorso ideologico progressista.
Francesco Mattana – Saltinaria
Condividi
Condividi

13 - 18 marzo 2018

acquista biglietti

matinée scolastiche

14 marzo h 11 (superiori)
16 marzo h 11 (medie)
durata 70′

martedì 13 marzo h 20:15
mercoledì 14 marzo h 19:15
giovedì 15 marzo h 20:45
venerdì 16 marzo h 20:15
sabato 17 marzo h 20:45
domenica 18 marzo h 16:15

Sala AcomeA

intero: platea 23,50€; galleria 18€
convenzioni > 18€
over 65/ under 26 > 15€
+ diritti di prevendita

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento AbbonAnno 2018