Social
Incontri e Libri Giornale Parlato
8 – 20 maggio

Giornale Parlato

Informazione in scena

8 – 20 maggio
martedì 8 maggio

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Ideazione e conduzione di Livia Grossi

Con Lorenzo Cremonesi, Francesco Battistini, Gabriele Micalizzi

Nel 1968 è nata la controinformazione, e oggi che giornalismo abbiamo?
Per riflettere sulla questione, tre appuntamenti dove la notizia e la sua condivisione (dal vivo e non sui social) sono protagoniste, sul palco ogni sera un giornalista diverso per svelare il dietro le quinte dell’inchiesta e comunicare la passione che anima questa professione, ma anche la responsabilità di dire il vero, elemento fondamentale per un‘informazione e una società sana.
Un antidoto alle fake news e al bombardamento mediatico che ci fa sentire “sazi” e sempre più vuoti, soli e inconsapevoli, una necessaria riflessione sul ruolo del giornalista ponte tra notizia e lettore, tre incontri dove il civile confronto tra opinioni è in primo piano.
I temi seguono la cronaca internazionale, dalla situazione in Medioriente al traffico di esseri umani.

I protagonisti

Lorenzo Cremonesi

(Milano, 1957) inviato speciale del Corriere della Sera.
Firma di primo piano, per vent’anni ha seguito le vicende mediorientali come corrispondente da Gerusalemme e inviato in Iraq, Afghanistan, Siria, tra le macerie di Raqqa la capitale dell’Isis, ma anche in Libia tra scafisti e migranti abusati e venduti. Nel 2005 è stato rapito a Gaza dalla brigata dei Martiri delle Brigate al-Aqsa, braccio armato di Fatah, rilasciato poche ore dopo senza conseguenze. Tra i suoi libri “Le origini del sionismo e la nascita del kibbutz” , “Bagdad Café “ e “ Da Caporetto a Bagdad”. Del suo lavoro scrive: “Un vero reporter scrive solo stando immerso nel luogo caldo dove i fatti accadono. Mangiare quel cibo, respirare quell’aria, parlare con la gente, anche in tempo di guerra è l’unico modo per scriverne davvero. Internet e gli altri metodi di reperimento non sul campo creano surrogati insipidi di realtà”.

 

Francesco Battistini

(Pavia, 1961) inviato speciale del Corriere della Sera.
Ha lavorato a “Il giornale” di Indro Montanelli e a “La Voce”, dal 1994 è al Corriere. Ha seguito per lunghi periodi guerre e crisi internazionali, dai Balcani all’Afghanistan, da Cuba al Libano la seconda intifada, la Siria e le primavere arabe. Corrispondente da Gerusalemme e inviato permanente in Maghreb, Tripoli e Il Cairo. Per sei volte ha assaggiato gli arresti di Polizie ed eserciti internazionali in varie parti del Mondo. Con Lorenzo Cremonesi e altri colleghi è autore del libro “Che cos’è l’Isis? L’ascesa del Califfato e le strategie per combatterlo”.

 

Gabriele Micalizzi

(Milano, 1984) è un fotogiornalista free lance.
Collabora con importanti testate giornalistiche, dal New York Times all’ Herald Tribune, New Yorker e Newsweek, dal Corriere della Sera all’Espresso, Internazionale e Wall Street Journal.
Allievo di Alex Majoli e fondatore del progetto Cesuralab, nel 2010 documenta le proteste delle “Camicie Rosse” a Bangkok, nel 2011 copre la “Primavera Araba” in Tunisia, Egitto, Libia, negli anni successivi segue le tensioni del Medio Oriente a Gaza e Istanbul e la crisi economica in Grecia. Nel 2014 nella striscia di Gaza racconta in esclusiva la battaglia del Generale Haftar contro le milizie islamiche. A Sirte, roccaforte islamica, il reporter ha trascorso mesi fianco a fianco coi miliziani che tentavano di riprendere la città. Il suo collega Jeroen Oerlemans, in auto accanto a lui, è stato ucciso da un cecchino.

Condividi
Condividi

8 – 20 maggio

martedì 8 maggio

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it