Teatro Gino il postino
20 Novembre - 1 Dicembre 2019 acquista biglietti

Gino il postino

20 Novembre - 1 Dicembre 2019
©Noemi Ardesi
mercoledì 20 Novembre h 21:00
giovedì 21 Novembre h 21:00
venerdì 22 Novembre h 20:00
sabato 23 Novembre h 19:00
domenica 24 Novembre h 16:15
martedì 26 Novembre h 20:00
mercoledì 27 Novembre h 21:00
giovedì 28 Novembre h 21:00
venerdì 29 Novembre h 20:00
sabato 30 Novembre h 19:00
domenica 1 Dicembre h 16:15

Sala Treno Blu
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

1 ora

Intero 15€; under26 13€; over65 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento Classico

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

nuovo allestimento di Nato postumo di Francesco Brandi
con Francesco Brandi
a cura di Benedetta Frigerio

produzione Teatro Franco Parenti

Dopo il successo delle sue ultime due creazioni Per strada e Buon anno, ragazzi, Francesco Brandi in scena con il nuovo allestimento di Nato postumo.

Gino il postino è un diario d’estate. Uno sfogo che il protagonista tiene dentro da sempre. Vi siete mai ritrovati seduti su una sedia, inermi rispetto alla vostra esistenza? Gino vive in un piccolo paese e con la sua bici percorre chilometri per consegnare la posta, sempre di corsa, sempre in movimento – perché bisogna essere efficienti e competitivi – eppure è immobile, incastrato in una vita che l’ha seriamente provato. Ha alle spalle esperienze familiari traumatiche: una madre morta suicida, un padre ludopatico.

Una notte d’estate però, decide di reagire e di farlo con le uniche due cose che gli sono rimaste: la bici e le parole. E mentre porta la posta nel suo piccolo paese di provincia, capisce che il problema del mondo è uno solo: l’omissione di soccorso verso noi stessi, verso gli altri o verso il mondo e la sua civiltà. Una colpa di cui tutti, in un modo o nell’altro, ci siamo macchiati per paura, pigrizia, sciatteria, ignavia o incapacità. Gino, come tutti noi, vorrebbe solo essere amato e soccorso… Un’ironica riflessione sulle relazioni umane, sulla fragilità degli uomini e sul senso di decadenza che ci circonda.

  • 1 di 6. © Noemi Ardesi
  • 2 di 6. © Noemi Ardesi
  • 3 di 6. © Noemi Ardesi
  • 4 di 6. © Noemi Ardesi
  • 5 di 6. © Noemi Ardesi
  • 6 di 6. © Noemi Ardesi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

20 Novembre - 1 Dicembre 2019

acquista biglietti
mercoledì 20 Novembre h 21:00
giovedì 21 Novembre h 21:00
venerdì 22 Novembre h 20:00
sabato 23 Novembre h 19:00
domenica 24 Novembre h 16:15
martedì 26 Novembre h 20:00
mercoledì 27 Novembre h 21:00
giovedì 28 Novembre h 21:00
venerdì 29 Novembre h 20:00
sabato 30 Novembre h 19:00
domenica 1 Dicembre h 16:15

Sala Treno Blu
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

1 ora

Intero 15€; under26 13€; over65 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento Classico

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Gino il postino

20 Novembre - 1 Dicembre 2019
Ti potrebbe interessare

Marjorie Prime

24 Ottobre - 17 Novembre 2019

Dopo i successi di Buon anno, ragazzi e Per strada, Raphael Tobia Vogel affronta un nuovo capitolo del suo percorso, mettendosi alla prova con un testo che esplora il rapporto tra memoria e identità. Con Ivana Monti.

Lungs

4 - 22 Dicembre 2019

Lungs (in italiano “polmoni”). Una pièce semplice, come respirare, e come il respiro ha un ritmo serrato di fiati, violento e delicato, struggente e divertente. Di Duncan Macmillan, regia Massimiliano Farau.

Sulla morte senza esagerare

7 - 8 Dicembre 2019

Dopo il successo di Visite, la giovane compagnia Teatro dei Gordi torna al Parenti con il suo primo spettacolo, omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska. Con leggerezza e con un uso non convenzionale di maschere contemporanee, al centro il delicato tema della morte.

Nel mare ci sono i coccodrilli

Storia vera di Enaiatollah Akbari
22 Gennaio - 2 Febbraio 2020

Uno dei libri italiani più commoventi degli ultimi anni, il best seller di Fabio Geda, tradotto in 31 paesi, approda a teatro con la toccante interpretazione di Paolo Briguglia.