Gino il postino

20 Novembre - 1 Dicembre 2019
©Noemi Ardesi
mercoledì 20 Novembre h 19:30
giovedì 21 Novembre h 21:00
venerdì 22 Novembre h 20:00
sabato 23 Novembre h 20:45
domenica 24 Novembre h 16:15
martedì 26 Novembre h 20:00
mercoledì 27 Novembre h 21:00
giovedì 28 Novembre h 21:00
venerdì 29 Novembre h 20:00
sabato 30 Novembre h 20:45
domenica 1 Dicembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Treno Blu
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

1 ora

Intero 15€; under26 13€; over65 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento Classico

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

nuovo allestimento di Nato postumo di Francesco Brandi
con Francesco Brandi
a cura di Benedetta Frigerio

produzione Teatro Franco Parenti

Dopo il successo delle sue ultime due creazioni Per strada e Buon anno, ragazzi, Francesco Brandi in scena con il nuovo allestimento di Nato postumo.

Gino il postino è un diario d’estate. Uno sfogo che il protagonista tiene dentro da sempre. Vi siete mai ritrovati seduti su una sedia, inermi rispetto alla vostra esistenza? Gino vive in un piccolo paese e con la sua bici percorre chilometri per consegnare la posta, sempre di corsa, sempre in movimento – perché bisogna essere efficienti e competitivi – eppure è immobile, incastrato in una vita che l’ha seriamente provato. Ha alle spalle esperienze familiari traumatiche: una madre morta suicida, un padre ludopatico.

Una notte d’estate però, decide di reagire e di farlo con le uniche due cose che gli sono rimaste: la bici e le parole. E mentre porta la posta nel suo piccolo paese di provincia, capisce che il problema del mondo è uno solo: l’omissione di soccorso verso noi stessi, verso gli altri o verso il mondo e la sua civiltà. Una colpa di cui tutti, in un modo o nell’altro, ci siamo macchiati per paura, pigrizia, sciatteria, ignavia o incapacità. Gino, come tutti noi, vorrebbe solo essere amato e soccorso… Un’ironica riflessione sulle relazioni umane, sulla fragilità degli uomini e sul senso di decadenza che ci circonda.

  • 1 di 6. © Noemi Ardesi
  • 2 di 6. © Noemi Ardesi
  • 3 di 6. © Noemi Ardesi
  • 4 di 6. © Noemi Ardesi
  • 5 di 6. © Noemi Ardesi
  • 6 di 6. © Noemi Ardesi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

20 Novembre - 1 Dicembre 2019

acquista biglietti
mercoledì 20 Novembre h 19:30
giovedì 21 Novembre h 21:00
venerdì 22 Novembre h 20:00
sabato 23 Novembre h 20:45
domenica 24 Novembre h 16:15
martedì 26 Novembre h 20:00
mercoledì 27 Novembre h 21:00
giovedì 28 Novembre h 21:00
venerdì 29 Novembre h 20:00
sabato 30 Novembre h 20:45
domenica 1 Dicembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Treno Blu
Attenzione: il percorso che conduce
alla sala
non prevede rampe o ascensori
per l’accesso delle persone disabili.

1 ora

Intero 15€; under26 13€; over65 15€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento Classico

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Gino il postino

20 Novembre - 1 Dicembre 2019
Ti potrebbe interessare

Nel mare ci sono i coccodrilli

Storia vera di Enaiatollah Akbari
22 Gennaio - 2 Febbraio 2020

Uno dei libri italiani più commoventi degli ultimi anni, il best seller di Fabio Geda, tradotto in 31 paesi, approda a teatro con la toccante interpretazione di Paolo Briguglia.

La purezza e il compromesso

Omaggio a Luchino Visconti e Giovanni Testori
4 - 9 Febbraio 2020

Nello spettacolo di Paolo Trotti, l’universo di Testori incontra l’immaginario cinematografico di Luchino Visconti e diventa materiale di partenza per raccontare una storia nuova, ma soprattutto per parlare di Milano oggi.

Per strada

13 Febbraio - 1 Marzo 2020

Un affresco divertente ma anche tragico dei trentenni di oggi. Di Francesco Brandi, regia Raphael Tobia Vogel, con Francesco Sferrazza Papa.

Verso Sankara II

Alla scoperta della mia Africa
24 Marzo - 9 Aprile 2020

Torna con una seconda edizione arricchita e rinnovata, lo spettacolo-omaggio a Thomas Sankara, il “Che Guevara” africano, che in soli tre anni ha cambiato il Burkina Faso. Con Alberto Malanchino, regia Maurizio Schmidt.