Teatro Ferdinando
23 ottobre - 4 novembre 2018 acquista biglietti
23 ottobre - 4 novembre 2018
martedì 23 ottobre h 20:30
mercoledì 24 ottobre h 19:15
giovedì 25 ottobre h 20:00
venerdì 26 ottobre h 20:30
sabato 27 ottobre h 21:00
domenica 28 ottobre h 15:45
martedì 30 ottobre h 20:30
mercoledì 31 ottobre h 19:15
giovedì 1 novembre h 20:00
venerdì 2 novembre h 20:30
sabato 3 novembre h 21:00
domenica 4 novembre h 15:45

Sala AcomeA

Prime file
Biglietto unico > 30€ + prev.
Platea
Intero > 23,50€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.
Galleria
Intero > 18€
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
* le convenzioni sono valide per platea e galleria, e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento ClassicQuartetto 3piùUNOOttetto 6piùDUEAbbonAnno 2018

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Annibale Ruccello
con Gea Martire, Chiara Baffi, Fulvio Cauteruccio, Francesco Roccasecca
regia Nadia Baldi
costumi Carlo Poggioli
scenografia Luigi Ferrigno
consulenza musicale Marco Betta
aiuto regia Rossella Pugliese
organizzazione Sabrina Codato
progetto luci Nadia Baldi
foto in videoproiezione Davide Scognamiglio

produzione Teatro Segreto

Nadia Baldi firma la regia di Ferdinando, il testo forse più famoso di Annibale Ruccello, andato in scena per la prima volta il 28 febbraio 1986.

Immersa in un’atmosfera fiabesca, arricchita dai giochi di luci e ombre che creano una dimensione quasi onirica, quella della Baldi è una rielaborazione densa di significato.

Donna Clotilde (Gea Martire), baronessa borbonica, si è rifugiata in una villa della zona vesuviana, scegliendo l’isolamento come segno di disprezzo per la nuova cultura piccolo borghese che si va affermando dopo l’unificazione d’Italia. È con lei una cugina povera, Gesualda (Chiara Baffi), che svolge l’ambiguo ruolo di infermiera/carceriera. I giorni trascorrono uguali, tra pasticche, acque termali, farmaci vari e colloqui con il parroco del paese, Don Catellino (Fulvio Cauteruccio), un prete coinvolto in intrallazzi politici. Nulla sembra poter cambiare il corso degli eventi, finché non arriva Ferdinando (Francesco Roccasecca), un giovane nipote di Donna Clotilde, dalla bellezza “morbosa e strisciante”. Sarà lui a gettare lo scompiglio nella casa, a mettere a nudo contraddizioni, a disseppellire scomode verità e a spingere un intreccio apparentemente immutabile verso un inarrestabile degrado.

Un palco vestito di arte, di intenzioni e della giusta dimensione nella quale l’opera di Ruccello, è rivissuta, in una dinamica di teatro fatto così bene, che quasi commuove.
Simona Stammelluti
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

23 ottobre - 4 novembre 2018

acquista biglietti
martedì 23 ottobre h 20:30
mercoledì 24 ottobre h 19:15
giovedì 25 ottobre h 20:00
venerdì 26 ottobre h 20:30
sabato 27 ottobre h 21:00
domenica 28 ottobre h 15:45
martedì 30 ottobre h 20:30
mercoledì 31 ottobre h 19:15
giovedì 1 novembre h 20:00
venerdì 2 novembre h 20:30
sabato 3 novembre h 21:00
domenica 4 novembre h 15:45

Sala AcomeA

Prime file
Biglietto unico > 30€ + prev.
Platea
Intero > 23,50€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.
Galleria
Intero > 18€
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
* le convenzioni sono valide per platea e galleria, e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento ClassicQuartetto 3piùUNOOttetto 6piùDUEAbbonAnno 2018