Teatro Dolore sotto chiave
SIK-SIK L’artefice Magico
12 Febbraio - 1 Marzo 2020 acquista biglietti

Dolore sotto chiave
SIK-SIK L’artefice Magico

due atti di Eduardo De Filippo

12 Febbraio - 1 Marzo 2020
mercoledì 12 Febbraio h 19:15
giovedì 13 Febbraio h 20:00
venerdì 14 Febbraio h 20:30
sabato 15 Febbraio h 21:00
domenica 16 Febbraio h 15:45
martedì 18 Febbraio h 20:30
mercoledì 19 Febbraio h 19:15
giovedì 20 Febbraio h 20:00
venerdì 21 Febbraio h 20:30
sabato 22 Febbraio h 21:00
domenica 23 Febbraio h 15:45
martedì 25 Febbraio h 20:30
mercoledì 26 Febbraio h 19:15
giovedì 27 Febbraio h 20:00
venerdì 28 Febbraio h 20:30
sabato 29 Febbraio h 21:00
domenica 1 Marzo h 15:45

Sala AcomeA

Prime file > intero 38€
Platea > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

due atti di Eduardo De Filippo
con Carlo Cecchi, Angelica Ippolito, Vincenzo Ferrera, Dario Iubatti, altri attori in definizione
regia Carlo Cecchi

produzione Marche Teatro / Teatro di Roma / Elledieffe

Il maestro Carlo Cecchi in scena con due atti unici di Eduardo.

Dolore sotto chiave è una girandola di situazioni grottesche, un gioco beffardo sul senso della morte, sulla sua permanenza nelle nostre vite, sulla sua esistenza nella nostra quotidianità. C’è un po’ di morte in ogni vita, sembra dirci il drammaturgo, e lo fa con irresistibile comicità.

SIK-SIK L’artefice Magico invece, è il primo degli umanissimi tragicomici personaggi di De Filippo, una pietra miliare del suo teatro che conta solo nella città di Napoli oltre 450 repliche. In un crescendo di inesorabili qui pro quo, la vicenda umana e comica di uno spiantato illusionista, mago da strapazzo, porta con sé il retrogusto amaro del fallimento.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

12 Febbraio - 1 Marzo 2020

acquista biglietti
mercoledì 12 Febbraio h 19:15
giovedì 13 Febbraio h 20:00
venerdì 14 Febbraio h 20:30
sabato 15 Febbraio h 21:00
domenica 16 Febbraio h 15:45
martedì 18 Febbraio h 20:30
mercoledì 19 Febbraio h 19:15
giovedì 20 Febbraio h 20:00
venerdì 21 Febbraio h 20:30
sabato 22 Febbraio h 21:00
domenica 23 Febbraio h 15:45
martedì 25 Febbraio h 20:30
mercoledì 26 Febbraio h 19:15
giovedì 27 Febbraio h 20:00
venerdì 28 Febbraio h 20:30
sabato 29 Febbraio h 21:00
domenica 1 Marzo h 15:45

Sala AcomeA

Prime file > intero 38€
Platea > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 21€

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento LiberoPassepartoutAbbonamento ClassicoCard ACard B

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

Dolore sotto chiave
SIK-SIK L’artefice Magico

12 Febbraio - 1 Marzo 2020
Ti potrebbe interessare

Se questo è un uomo

8 - 20 Ottobre 2019

Con un’interpretazione ricca di chiaroscuri, Valter Malosti trasforma le pagine di una pietra miliare della letteratura italiana in un’opera acustica. Un omaggio alla lingua elegante, asciutta e potente di Primo Levi, per un viaggio, oggi necessario, all’interno dell’uomo.

Il gatto

19 Novembre - 1 Dicembre 2019

Dall’irriverente romanzo di George Simenon, una storia di ordinaria disperazione di coppia. Alvia Reale e Elia Schilton sono gli straordinari interpreti di Émile e Marguerite, coniugi che da quattro anni non si parlano.

Peer Gynt

Suite
12 - 22 Dicembre 2019

Nei meravigliosi spazi della Palazzina dei Bagni Misteriosi, uno spettacolo itinerante firmato dalla collaudata coppia artistica Fracassi/Micheletti. Un’opera-mondo di grandioso respiro poetico e teatrale.

Shakespea Re di Napoli

7 - 19 Gennaio 2020

Un gioco intenso tra realtà e apparenza in cui la cultura napoletana si fonde con la poetica shakespeariana in una lingua musicale, fisica, artistica. Di Ruggero Cappuccio.