DEO ex machina

SPETTACOLO ANNULLATO

14 - 24 Gennaio 2021
giovedì 14 Gennaio h 20:00
venerdì 15 Gennaio h 20:30
sabato 16 Gennaio h 21:00
domenica 17 Gennaio h 15:45
martedì 19 Gennaio h 20:30
mercoledì 20 Gennaio h 19:15
giovedì 21 Gennaio h 20:00
venerdì 22 Gennaio h 20:30
sabato 23 Gennaio h 21:00
domenica 24 Gennaio h 15:45

Sala AcomeA

1 ora e 40 minuti

I settore > intero 38€
II settore > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 18€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 15€
_________________________
Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di e con Antonio Cornacchione
regia Giampiero Solari

produzione EPOCHÉ ARTEVENTI
con il patrocinio di Associazione Archivio Storico Olivetti, Olivetti spa, CSC – Archivio Nazionale Cinema Impresa

In scena la vera storia della Divisione Elettronica Olivetti raccontata “da uno che non c’era, che sarebbe diventato impiegato Olivetti dopo e Cornacchione poi”.
Divertente e pungente, il celebre comico racconta, con le dovute libertà narrative, la vera storia della D.E.O accompagnandoci con leggerezza nelle sue memorie da impiegato, alla scoperta dei ricercatori eroici che portarono l’elettronica Italiana a competere nel mondo.

Durante gli anni impiegatizi passati alla Olivetti ho sentito favoleggiare a lungo della sua Divisione Elettronica: si raccontava di studiosi giovanissimi scelti personalmente dal cinese Mario Tchou. C’erano matematici, ingegneri, periti elettronici e meccanici. Provenivano da tutta Italia, lombardi, romani, napoletani, ma anche dal resto del mondo. La voce più insistente era quella che li voleva tutti matti. Una via di mezzo tra Archimede Pitagorico e Jim Morrison! Ho fatto le mie ricerche e non posso fare altro che confermare la voce: Si, Lo erano!
Antonio Cornacchione
  • 1 di 4.
  • 2 di 4.
  • 3 di 4.
  • 4 di 4.
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

14 - 24 Gennaio 2021

acquista biglietti
giovedì 14 Gennaio h 20:00
venerdì 15 Gennaio h 20:30
sabato 16 Gennaio h 21:00
domenica 17 Gennaio h 15:45
martedì 19 Gennaio h 20:30
mercoledì 20 Gennaio h 19:15
giovedì 21 Gennaio h 20:00
venerdì 22 Gennaio h 20:30
sabato 23 Gennaio h 21:00
domenica 24 Gennaio h 15:45

Sala AcomeA

1 ora e 40 minuti

I settore > intero 38€
II settore > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 18€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 15€
_________________________
Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento liberoPassepartoutCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

DEO ex machina

14 - 24 Gennaio 2021
Ti potrebbe interessare

L’onore perduto di Katharina Blum

SPETTACOLO ANNULLATO
12 - 20 Gennaio 2021

Storia di un’esistenza distrutta dalle fake news. Dal romanzo del 1974 del premio Nobel Heinrich Böll, un lavoro di grande attualità sulle responsabilità dei media di ieri e di oggi. Con Elena RadonicichPeppino Mazzotta.

Giobbe

SPETTACOLO ANNULLATO
13 - 21 Gennaio 2021

Roberto Anglisani dà voce a tutti i pensieri dei protagonisti di Giobbe – romanzo perfetto di Joseph Roth. Un racconto teatrale tragicomico come la vita, dove si ride e si piange, si prega e si balla, si parte, si arriva e si ritorna…

Morte di un commesso viaggiatore

21 - 31 Gennaio 2021

La grande commedia americana in scena con la regia di Leo Muscato e l’interpretazione del poliedrico Alessandro Haber. È la storia di Willy Loman, un piccolo uomo, e del suo sogno più grande di lui.

L’angelo di Kobane

28 Gennaio - 7 Febbraio 2021

Un magmatico racconto, un flusso di coscienza ispirato a una storia vera che il pluripremiato autore inglese Henry Naylor ha scritto dopo una lunga indagine sui fatti dell’assedio di Kobane. Con Anna Della Rosa.