BookCity Milano al Parenti

Gli appuntamenti al Teatro Franco Parenti

15 - 17 Novembre 2019
venerdì 15 Novembre h 11:00
sabato 16 Novembre h 10:30
domenica 17 Novembre h 11:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Dal 13 al 17 novembre torna BookCity Milano 19 #BCM19, una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.

Venerdì 15 novembre

h 11 – Sala Grande
Le parole del lavoro
con Paola Zukar, a cura di Treccani Cultura
Come è cambiato il mondo del lavoro? Qual è la differenza tra lavoro autonomo e subordinato? Quali sono i nuovi lavori possibili? Quali sono le parole del lavoro oggi? Temi tanto importanti quanto complessi spiegati agli studenti degli ultimi anni degli Istituti Superiori delle scuole di Milano utilizzando il loro linguaggio, partendo dai loro interessi, incuriosendoli e restringendo il gap tra i giovani e il mondo del lavoro.


h 14.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Regimi di verità. Sopravvivere fra leggende e fatti alternativi
con Andrea Fontana e Giampaolo Colletti
In un’epoca in cui la narrazione conta più del contenuto, uno dei principali studiosi della comunicazione spiega come sopravvivere in un mondo dominato dalle post-verità. Dai #Ferragnez ai nomi assegnati ai grandi eventi meteo, passando per la love story tra la Isoardi e Salvini e l’alterazione della realtà del “paradigma di Putin”, Andrea Fontana accompagna il lettore a scoprire cosa altera o influenza la nostra percezione della realtà, e in che modo può essere condizionata.


h 16.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Smart City: People, Technology & Materials. Immaginiamo le città del futuro, tra sostenibilità e connettività, la formula è “smart”
Con Antonia Santopietro, Daniele Bettini, Emilio Genovesi, Giulio Ceppi, Leonardo Previ e Rodrigo Rodriquez. A cura di ZEST Letteratura sostenibile


h 18.30 – Café Rouge
L’inizio della fine. Il romanzo della schiavitù dal punto di vista dell’Africa
con Leonora Miano
La schiavitù raccontata come il presente terrificante e incomprensibile delle sue prime vittime, gli africani occidentali nella primissima stagione del traffico atlantico di uomini. La scrittrice camerunense racconta l’inizio della fine di un mondo, con gli occhi delle donne di un villaggio africano che vedono i figli sparire senza lasciare traccia.


h 18.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Filogenesi e tecnogenesi dell’intelligenza2
con Marcello Ienca, Andrea Lavazza, Marco Fasoli e Silvia Salardi
Per la prima volta nella storia del pianeta, un animale intelligente è in procinto di creare a sua volta un’intelligenza di tipo artificiale e connettersi ad essa. Ne discutono filosofi e neuroscienziati a partire dall’indispensabile vademecum di Marcello Ienca che ripercorre in sintesi la storia dell’intelligenza sul pianeta Terra dai primi microrganismi fino ai più recenti progressi dell’intelligenza artificiale e della neuro-ingegneria.


h 20 – Cafè Rouge
Tre racconti inediti dalle Mille e una notte
con Giorgio Scaramuzzino e Roberto Alessandrini
Un vecchio poeta, un califfo, la favorita del sultano, un bambino dai poteri magici sono gli eroi di tre racconti inediti dalle Mille e una notte, tratti da un manoscritto del XIX secolo conservato nella Biblioteca dell’Università di Strasburgo. Sconosciuti fino all’inizio del XX secolo, furono redatti nel 1831 per un diplomatico tedesco di stanza al Cairo. Essi costituiscono una testimonianza vivace e ironica della società egiziana del XVIII secolo e vanno ad arricchire il corpusdi un testo emblematico della cultura araba e della letteratura universale.


h 20 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Quando le storie corrono sul web
con Demetrio Brandi, Luca Bonacina, Marina Berta, Giuseppe Ciarallo, Cinzia Montagna e Maida Occhionero. A cura di Luccautori Premio Racconti nella Rete
Verrà presentata la nuova antologia del premio letterario “Racconti nella Rete 2019” edita da Castelvecchi. L’antologia raccoglie i 25 racconti vincitori della diciottesima edizione del premio, che si svolge ogni anno nel sito www.raccontinellarete.it.

Sabato 16 novembre

h 10.30 – Café Rouge
Il parere degli alberi
con Ambra Noè e Antonella Moggi
Prefazione in pillole: questo bosco letterario, nella sua brevità, ci porta a conoscere alcuni testimoni verdi dai cinque continenti, in cui spicca l’Africa con le sue contraddizioni e problemi. Viene intrecciato un sottile confronto con gli umani, subendo, confortando, sollecitando,rendendosi strumento vitale irrinunciabile. L’albero filtra ed elabora i perché. Sotto alla sue fronde l’umanità scorre, velatamente casuale, mentre esso, benché condizionato dal suo divenire, sostiene la propria profonda, orgogliosa autonomia.


h 11 – Sala AcomeA
La voce umana: la sua forza, i suoi segreti, le tecniche per liberarla. Attori e voice coach li raccontano
con Fabrizio Gifuni (in video), Alessandro Fabrizi, Daniela Piperno, Matt Franco e Alessandro Quattro. Coordina Anna Bandettini
La voce umana rivela tutto di noi: desideri, sessualità, angosce. Fin dalla nascita tutti abbiamo in dotazione una voce naturale, in grado di esprimere la più vasta gamma di modulazioni ed emozioni. Ma quasi tutti la perdiamo negli anni, per autocensure, paure, ed abitudini. La tenaglia delle prescrizioni ne condiziona l’espressività. Il lavoro che dobbiamo fare per ritrovarla passa necessariamente per il nostro corpo.


h 11 – Sala Tre
Come perle di una collana. Poesia araba delle rivoluzioni e oltre
con Simone Sibilio, Francesca Corrao e Moncef Ouhaibi. Modera Paola Caridi
Lo scoppio delle rivolte arabe ha riportato la poesia nelle piazze, al centro del fermento rivoluzionario, tra i canti dei giovani in protesta. Le voci dei nuovi poeti documentano la realtà con efficacia e fanno emergere una nuova scrittura lirica che rende tributo al coraggio e alla determinazione di una vasta collettività che si ribella all’oppressione reclamando diritti e giustizia sociale.


h 11 – Sala Treno Blu
“Genius loci”, raccontare l’anima di un luogo
Con Biagio Goldstein Bolocan, Francesco Fadigati e Gino Cervi
Metà degli anni Cinquanta. Adele è una giovane prostituta, di famiglia contadina, che fa la vita sulla Paullese. Un giorno, per spezzare la monotonia invernale e la solitudine, in un momento di “pausa lavorativa”, si fa accompagnare da un cliente nel centro di Milano. Della grande città sa pochissimo e quel poco che sa la turba, la sconcerta, l’attrae e la respinge. Adele entra in un mondo parallelo, fatto di memorie partigiane e suggestioni teatrali, di miserie e nobiltà che l’accompagnano verso un finale a sorpresa…


h 11 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Fare con le parole. Attualità della retorica
con Mauro Agosto. A cura dell’Associazione Europa Latina
Una riflessione sull’attualità e l’importanza del sapere che l’Antichità ci ha trasmesso sull’arte di persuadere come alternativa allo scontro tra uomini e gruppi sociali. Testi latini in dialogo con problematiche contemporanee. L’autore, docente di Retorica Latina presso la Pontificia Universitas Lateranensis, ha pubblicato numerosissimi testi di retorica, arte oggi di rinnovata importanza: basti pensare al suo utilizzo nel linguaggio pubblicitario o politico.


h 11.30 – Sala Grande
Tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere
con Carlo Cottarelli
Le fake news hanno raggiunto una forza distruttiva inimmaginabile, il dibattito pubblico italiano spesso è influenzato da luoghi comuni sull’economia che non trovano alcun fondamento nella realtà. Dalle bufale sull’Europa a quelle sulle banche, un’analisi dei pregiudizi che inquinano i social, i giornali e i talk show, per separare quello che c’è di vero dalla menzogna e dalla propaganda e avere le idee più chiare sul futuro che ci aspetta.


h 12.30 – Sala Tre
Sfida a una lingua impossibile
con Angiola Codacci Pisanelli, Giovanni Giovannetti e Carla Peirolero
Dopo trent’anni di giornalismo, cinquant’anni di vita e quarantacinque di impegno per imparare lingue straniere, Angiola Codacci-Pisanelli decide di dedicare due mesi allo studio matto e disperatissimo della lingua araba. Ne nasce prima un blog sul sito dell’Espresso, poi un e-book, infine un “libro vero”, stampato dalle edizioni Effigie di Giovanni Giovannetti. In quest’incontro l’autrice e l’editore rivivono l’avventura che ha portato a “Kepparli arabo?”.


h 12.30 – Sala Treno Blu
Nuovi percorsi teatrali: il testo drammaturgico tra innovazione e tradizione
con Edoardo Erba, Marco Calindri e Beatrice Laurora. Coordina Maria Gabriella Giovannelli
Il progetto si articola in un incontro/dibattito incentrato sul tema della scrittura creativa in ambito drammaturgico non come una semplicistica opposizione tra ricerca e tradizione ma come il frutto dell’evoluzione della costruzione dei testi in una prospettiva di drammaturgia multimediale e non solo.


h 12.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Leading from the future
con Alberto Mattiello e Enrico Giraudi
La digital transformation riguarda l’adozione di pratiche di business e processi capaci di mettere le organizzazioni nelle condizioni di competere efficacemente in un mondo sempre più pervaso da tecnologie digitali. Ciò significa interrogarsi ed interrogare il proprio business sulla sua capacità di rispondere a sfide e tendenze di un mondo sempre più incerto e imprevedibile.


h 14 – Sala AcomeA
Sonata per piano e baggianate
con Marco Presta e Attilio Di Giovanni al pianoforte
Un piccolo concerto frutto di un miscuglio mai osato prima: la musica del maestro Attilio Di Giovanni e le riflessioni sui tempi che viviamo di Marco Presta.


h 14 – Sala Treno Blu
La signora col cagnolino di Anton Cechov
Reading di Sara Donzelli, a cura di Accademia Mutamenti. Giorgio Zorcù e Sara Donzelli ne parlano con Fausto Malcovati
Un racconto attualissimo: l’amore che si scopre tardi, quasi fuori tempo massimo, la clandestinità delle relazioni segrete che prima è gioco, poi diventa prigione, gli amori balneari che prima si sottovalutano poi ritornano ossessivamente in mente. L’indecisione dei due amanti sul loro destino ci fa partecipi in prima persona del dramma della scelta.


h 14 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Le riviste letterarie digitali: palestra, laboratorio e alternativa
con Paola Del Zoppo, Emanuela Cocco, Pierluca D’Antuono e Alfredo Zucchi. A cura di ZEST Letteratura sostenibile
Le riviste letterarie digitali vivono da qualche anno una fase di grande sviluppo, sono diventate luoghi autorevoli in cui si fa letteratura e si discute di letteratura, in uno spazio peculiare: quello dei social e del web. Questa rinnovata visibilità e autorevolezza ha spinto, negli ultimi anni, gli editori a tornare a guardare alle riviste per scoprire voci e autori incisivi.


h 15.30 – Sala Tre
Antonio Alizzi dialoga con Carlotta de Bevilacqua ed Edoardo Scioscia

con Carlotta De Bevilacqua, Edoardo Scioscia, Antonio Alizzi e Sandro Teti
Due dei protagonisti del libro Vite da Funamboli, Carlotta de Bevilacqua, l’architetto e Vice presidente di Artemide, una delle aziende più rispettate nel campo della luce, ed Edoardo Scioscia, fondatore e Amministratore Delegato della catena di librerie Il Libraccio, dialogheranno con l’autore Antonio Alizzi.


h 15.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Lavorare in editoria. I mestieri della comunicazione
con Claudia Consoli, Maria Vittoria Gatti e Andrea Maulini. A cura di Editrice Bibliografica e dei Master in Editoria dell’Università Cattolica
Come costruire una comunicazione efficace e di successo? Come utilizzare al meglio strumenti fondamentali, quali quelli offerti dalla rete e dai social media, che hanno un impatto determinante sul grande pubblico? Quali strategie adottare? Un incontro dedicato alla promozione delle attività culturali, un settore in costante ascesa negli ultimi anni.


h 14.30 – Café Rouge
Filastrocche impertinenti. Reading
con Veronica Raimo e Marco Rossari
Una collezione di filastrocche scritte a quattro mani, un gioco fatto di rime e meccanismi ecolalici, un tragitto funambolico per sfidare imbarazzi, passioni, tremiti che racconta l’amore, ma anche l’incertezza, l’autolesionismo, l’omosessualità.


h 16 – Sala Grande
La guerra dei trentenni
con Concita De Gregorio
Il racconto di Marco e dei suoi trent’anni tiene insieme la storia delle generazioni smarrite di oggi e quella del Novecento. Romanzo di formazione, cronaca famigliare e insieme manifesto politico, il nuovo libro di Concita De Gregorio, “In tempo di guerra”, è anche un atto d’accusa contro chi ci ha lasciato in eredità un universo saturo e ostile.


h 16 – Sala AcomeA
Un incontro di anime
con Vittorio Lingiardi e Michela Marzano
Vittorio Lingiardi e Michela Marzano dialogano sulla necessità e la bellezza di addentrarsi in ciò che è complesso e molteplice: sulla difficoltà di convivere con i molti noi stessi che siamo; di riconoscere l’altro; di abitare il mondo cercando soluzioni flessibili tra curiosità e paura, nostalgia e trasformazione. Perché la convivenza con gli altri nasce dentro di noi.


h 16 – Sala Tre
“Era l’allodola?” Tragicomichesilaranti conversazioni di un uomo innamorato
con Daniele Monachella e Carlo Valle. A cura di Mab Teatro
Un’ intelligente e mordente rivisitazione di alcuni tra i più intensi luoghi testuali del teatro shakespeariano, rievocati con grazia e arguzia e riattualizzati in chiave comico-ironica di grande efficacia.


h 16 – Café Rouge
Non tutto è matematico! Stereotipi e pregiudizi nella matematica che non ha sesso
con Fabrizia Boiardi, Lorella Carimali, Carmen Leccardi, Manuela Raimondi, Patrizia Cocchi e Paola Albini. A cura di Donne in Quota


h 16 – Sala Treno Blu
Amleto e Ofelia: la beata timidezza delle lucciole
con Andrea Cramarossa e Cristina Consiglio. Reading poetico a cura di Isabella Careccia e Federico Gobbi. A cura del Teatro delle Bambole
Il gruppo di ricerca teatrale “Teatro delle Bambole” partendo dalla prima Scena del terzo Atto dell’Amleto di Shakespeare, propone una conferenza/spettacolo che è un volo in groppa a lucciole beate e ignare, tra le costellazioni di personaggi in attesa di essere letti e detti.


h 17 -Digital Studio (Sala Appartamento)
Siamo attrezzati per entrare nel mondo nuovo ed essere cittadini maturi al tempo del digitale? Ecco la dotazione, più culturale che tecnologica, da avere
con Alfonso Fuggetta e Carlo Stagnaro
Essere cittadini maturi al Tempo del Digitale significa sapersi muovere in un mondo che – in seguito alla grande diffusione delle tecnologie digitali e dei servizi di Internet – è sempre più complesso, articolato e interconnesso. Un mondo pieno di enormi opportunità di crescita – nella vita come nel lavoro – che bisogna saper cogliere, ma anche di grossi rischi che bisogna saper fronteggiare.


h 18 – Café Rouge
Dio li fa, poi li scoppia
con Angelo Pisani, Katia Follesa e Alvin
Coppia artistica e nella vita, Katia e Angelo raccontano quanto sia difficile e bello amarsi oggi.


h 18.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Noi e l’A.I.
con Cosimo Accoto e Marialuisa Pezzali
Intelligenza artificiale e deep learning, droni e robot, blockchain e smart contract, cybersicurezza: una realtà sempre più generata, alimentata, protetta – attaccata? – dalle macchine si affaccia intorno a noi. È un universo automato che incalza e che merita di essere analizzato in sé, senza preconcetti, con apertura, consapevolezza e profondità. L’automatizzazione sta ridisegnando le nostre idee e categorie concettuali, le attività professionali e le relazioni umane, le pratiche cognitive e disciplinari, l’etica e la politica.


h 20 – Café Rouge
Buon compleanno Bompiani! Una storia lunga 90 anni
con Luca Scarlini e Anna Nogara


h 20 – Digital Studio (Sala Appartamento)
L’uomo nell’epoca delle macchine intelligenti
con Andrea Daniele Signorelli e Matteo De Giuli
Tra algoritmi a cui affidiamo responsabilità sempre maggiori, l’imminente arrivo delle auto autonome e le fantascientifiche prospettive future, l’uomo si trova già immerso in una rivoluzione artificiale, carica di molteplici sfaccettature. L’incontro servirà a discutere di queste affascinanti, ma inquietanti, prospettive.

Domenica 17 novembre

h 11 – Sala AcomeA
L’Europa che abbiamo, l’Europa che ci manca
con Carlo Ossola


h 11 – Café Rouge
Montalban e Montalbano
Con Carlos Zanón e Pau Vidal. Conduce Marina Espasa. A cura di UNESCO Creative Cities


h 11 – Sala Treno Blu
On the road
con Simone Amendola, Sergio Lo Gatto e Valerio Malorni
La Compagnia Amendola/Malorni (Premio In-Box, Premio Scenario) presenta uno studio di 25 minuti sul testo ‘Eravamo’, contenuto nel volume. Elaborato in residenza a Mare Culturale Urbano, e presentato in anteprima nazionale al Kilowatt Festival 2019, lo spettacolo prevede il coinvolgimento di cinque spettatori. A seguire il giornalista e critico Lo Gatto (Teatro e Critica, ERT) entrerà nell’identità della scrittura di Simone Amendola e del lavoro della compagnia.


h 11  – Digital Studio (Sala Appartamento)
Scrivilo! Le infinite possibilità della parola scritta
con Davide Giansoldati e Ivan Ottaviani
Vincere la paura davanti a un foglio bianco è più facile di quello che si pensa! Un breve viaggio alla scoperta delle infinite possibilità della parola scritta, dall’ideazione di una storia al suo sviluppo, dalla sua revisione al fatidico momento della pubblicazione.


h 11.30 – Sala Tre
Misteri e terrore nei celebri racconti della letteratura gotica inglese
con Luca Scarlini
Montague Rhode James è il maggiore poeta del gotico all’inglese, nutrito di mezze voci, di ambigui baluginii al crepuscolo, di creature che nascono dal vento. Le opere d’arte, in questa visione, si fanno portavoce di un mondo oscuro e misterioso, in cui è facile entrare, ma da cui è difficilissimo allontanarsi.


h 12 – Sala Grande
Incontro con Erri De Luca
Una montagna. Un incidente. Due vecchi compagni divisi dalla storia. L’incontro impossibile tra la verità processuale e il mistero di una vita.


h 12.30 – Café Rouge
Le notti di Alda Merini
con Edi Natali e Arnoldo Mosca Mondadori. Letture di Ilaria Egitto
A dieci anni dalla scomparsa della poetessa milanese, il lavoro di Edi Natali, filosofa e teologa, vuole essere un apripista per nuovi studi e riletture, concentrandosi, attraverso alcune delle opere più importanti, sull’aspetto mistico e sull’importanza della religione cristiana e sull’aspetto antropologico. Con Ilaria Egitto che leggerà alcuni brani della poetessa si potranno percorrere le tappe di una vita, di una città e di anni effervescenti quanto complessi.


h 12.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Dove sta la ricchezza della rete?
con Andrea Miconi, Ivana Pais e Riccardo Staglianò
Un interrogativo aleggia sull’economia di Internet: dove risiede davvero la ricchezza della rete? Le risposte plausibili sembrano molteplici. Proviamo a trovare le risposte nel pensiero di Marx: a centocinquant’anni di distanza, concetti come quelli di valore, lavoro e rendita confermano tutta la loro inossidabile utilità quando si vogliano prendere in esame i processi di produzione e distribuzione della ricchezza.


h 13 – Sala Treno Blu
Ricucire gli stracci della memoria
con Anna Dora Dorno, Nicola Pianzola e Simona Frigerio
Presentazione del libro Stracci della memoria, volume che racchiude la ricerca decennale dell’omonimo progetto di ricerca internazionale sulle arti performative, diretto dalla Compagnia Instabili Vaganti. La studiosa e critica teatrale Simona Frigerio condurrà i partecipanti all’incontro in un viaggio nello spazio e nel tempo insieme agli autori, Nicola Pianzola e Anna Dora Dorno, partendo dalla memoria individuale per arrivare a quella universale e collettiva dell’umanità.


h 14.30 – Café Rouge
2009-2019. Dieci anni ricordando Alda Merini
con Arnoldo Mosca Mondadori, Alessandro Mezzena Lona, Marta Lorenzon e Irene Grazioli
Arnoldo Mosca Mondadori che è stato testimone di tanti momenti di ispirazione della poetessa e Alessandro Mezzena Lona che l’ha intervistata sui temi della follia, dell’erotismo e della fede, raccontano l’emozione di quella vicinanza e il riflesso che ha avuto sulla loro crescita personale. Irene Grazioli, voce speculare al canto della Merini, legge una scelta di poesie.


h 15.30 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Lavorare in editoria. I quattro step verso un uso professionale dei social
con Davide Giansoldati. A cura di Editrice Bibliografica e dei Master in Editoria dell’Università Cattolica
Idee, consigli pratici, strumenti e soluzioni per migliorare la propria comunicazione sui social network dialogando con gli utenti e coinvolgendo la loro rete di contatti. Tutti i segreti per massimizzare l’efficacia delle azioni di comunicazione già in atto e per organizzarle partendo da zero.


h 16 – Café Rouge
Fuoco sacro – Il talento e la vita. Alda Merini
con Paolo Di Paolo e Federica Fracassi. In collaborazione con laF- la TV di Feltrinelli
A dieci anni dalla sua scomparsa la vita e il talento di Alda Merini raccontati da Paolo di Paolo e interpretati da Federica Fracassi. Evento in collaborazione con laF- Tv di Feltrinelli.


h 17 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Inventare e raccontare storie: l’intelligenza artificiale lo farà meglio di molti (mediocri) storyteller? In che modo chi fa storytelling per professione potrà trarne vantaggio?
con Arcangelo Rociola, Mirko Cetrangolo, Diego Fontana, Riccardo Milanesi e Joseph Sassoon


h 18 – Café Rouge
Alda Merini: l’eroina del caos. Una nuova biografia, nel decennale della sua scomparsa
con Annarita Briganti, Laura Bertassello, Barbara Carniti e Eleonora Molisani
Nel decimo anniversario della scomparsa di Alda Merini, la giornalista e scrittrice Annarita Briganti ci offre sulla straordinaria poetessa uno sguardo originale, ricco di sfumature e di det­tagli. E ne illumina la vita con un taglio sghembo e partecipe, restituendo tutta la complessità della sua vita, grazie ad affasci­nanti ricostruzioni dell’epoca e a molte preziose interviste agli amici, ai colleghi artisti, al fedele fotografo, alla figlia Barbara e a tanti altri. Offrono la loro preziosa testimonianza la figlia e la nipote di Alda Merini, Barbara Carniti e Laura Bertassello. Presenta la giornalista e scrittrice Eleonora Molisani.


h 20 – Sala AcomeA
Storie dall’Odissea in Reading
con Giovanna Bozzolo, Eva Cantarella e Lidia Bramani
Giovanna Bozzolo con Eva Cantarella racconterà la genesi del reading Storie dall’Odissea e successivamente della scrittura di Reading Odissea.Trattandosi del tracciato di una esperienza, porterà ad esempio una scena dello spettacolo per metterla in relazione con la scrittura del capitolo che la tratta, esplicitando così la relazione tra scrittura e risultati scenici. Lidia Bramani racconterà come la musica possa essere chiave interpretativa e non semplice elemento di accompagnamento al testo.


h 20 – Sala Tre
Imparare a far ridere
con Filippo Losito e Flavio Oreglio
Una delle situazioni più scomode in cui un essere umano può cacciarsi è stare in piedi davanti a un pubblico con l’obbligo di farlo ridere. È proprio questa la situazione in cui si trova chi fa stand-up comedy: da solo con un microfono in un’arena. Che sia un comedy-club, un teatro o ancor meglio un palazzetto poco importa, purché abbia un pubblico da far ridere. È questo infatti che decreterà il suo successo. Ma si può imparare a essere divertenti? A partire dai contenuti di Stand-up comedy. Dalla scrittura al live, Filippo Losito insieme a Flavio Oreglio spiegheranno su quali strutture e regole si fondano i meccanismi della comicità.


h 20 – Café Rouge
Le parole delle donne
con Ilaria Sottotetti. Letture di Maria Dilucia e Antonella Addea. A cura di Il Teatro delle Donne


h 20 – Sala Treno Blu
BERTOLT BRECHT 120 – Poesie e canzoni
a cura di Bruno Portesan, Sara Anastasio, Nello Iacopino, Emilio Gramegna e Giovanna Mantegazza
Il recital Bertolt Brecht 120 è stato pensato per rendere omaggio al poeta e drammaturgo tedesco nel 120° anniversario della nascita.


h 20 – Digital Studio (Sala Appartamento)
Meme d’autore – Diritto d’autore, fotografia e memetica
con Massimo Stefanutti, Gabriele Ferraresi e Ivan Carozzi
Le foto su internet sono di tutti? Posso usarle per farci quel che voglio? Possono usare una mia foto per farci un meme? No, no, e ancora no: perché le immagini di solito hanno qualcuno che ne detiene i diritti. Ma quei diritti, nel 2019, è ancora possibile tutelarli? Nella comunicazione politica del 2019 poi, tra un meme e l’altro e con il trolling di Stato ormai cifra stilistica di chi guida le democrazie occidentali, è facile che questo dettaglio sfugga. Facciamo il punto sul diritto d’autore, la memetica e le dinamiche della rete e dei social media con Gabriele Ferraresi, l’avvocato Massimo Stefanutti e Ivan Carozzi.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

15 - 17 Novembre 2019

venerdì 15 Novembre h 11:00
sabato 16 Novembre h 10:30
domenica 17 Novembre h 11:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Indietro

BookCity Milano al Parenti

15 - 17 Novembre 2019