La Repubblica Milano – Musella, i Sonetti del Bardo tradotti in napoletano “Invitano a prendere il volo”

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

“Nei Sonetti bisogna perdersi, lasciarsi stregare.Sono fiorellini di pensiero. […] Suonano bene. Battono di un proprio cuore. Indossano una maschera che li costringe a sollevarsi dal foglio per prendere il volo, tenendo i piedi per terra.”

Lo spettacolo
L'ammore nun'è ammore
29 gennaio - 3 febbraio
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi