la Repubblica – Lo sbarco sulla luna deI poeta Timi cavaliere impaurito

© Filippo Manzini
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ci vuole un grande cuore per ammettere di avere paura. Gli eroi, quando sono tali, temono la battaglia perché sanno di essere umani, troppo umani. E i cavalieri vincono i draghi solo quando perdono l’armatura e restano seminudi, soli, sotto la neve. Filippo Timi torna a teatro e lo fa a modo suo, con lo spettacolo «forse più poetico che abbia mai scritto. O almeno così mi sembra», dice a proposito di Un cuore di vetro in inverno , da stasera al Parenti, che produce con la Pergola di Firenze, dove ha debuttato la scorsa settimana

Lo spettacolo
Un cuore di vetro in inverno
30 ottobre - 11 novembre 2018
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi