La Repubblica – Dichiarazione d’amore “e regole da cambiare”

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Responsabilità, orgoglio identita, io, solidarietà. Ma  anche diritti e riflessione sul futuro, perché finita la pandemia bisognerà che le cose cambino. È una Giornata mondiale
del Teatro anomala, che cancella lefrasi di circostanza e mette in campo i massimi sistemi, la seconda dell’era Covid nel pensiero dei direttori delle principali sale cittadine,
tutte ancora chiuse nel giorno in cui il ministro Franceschini aveva prefigurato una possibile riapertura.

 

Download
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi