Il Giornale – Il Parenti lancia la stagione «Il teatro c’è, malgrado tutto»

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

PRESENTATO IL CARTELLONE Un programma di 50 spettacoli divisi per tre filoni Tra i big, Gioele Dix, Laura Morante, Filippo Timi

Con le parole di Rainer Maria Rilke, e il consueto ribaltamento creativo della forma «conferenza stampa», ieri all’ora del demone meridiano -quando il dio Pan opera sortilegi e sparge inquietudine Andrée Ruth Shammah ha presentato la stagione 2020-2021 del Parenti. «Ma il teatro c’è» è il titolo di una stagione coraggiosa, con mascherine e distanziamenti, orari anticipati (alle 23 scatta il coprifuoco), voglia intatta di portare avanti le ragioni dello spettacolo, non meno importante di altri bisogni primari: fatti non fummo a viver come bruti. «Questo teatro ha una funzione essenziale», ha detto l’assessore alla cultura del Comune, Filippo Del Corno, annunciando che non ci saranno tagli di fondi (applausi).

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi