Corriere della Sera – La Lettura – Tutte le conseguenze di un solo errore

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Teatro Un uomo è al volante: a casa lo aspetta la moglie; in ospedale lo aspetta l’amante, incinta, di una notte. Filippo Dini interpreta «Locke», successo di Steven Knight. Il regista inglese: «Una vita normale? No, le vite sono sempre straordinarie». Dopo una giornata di lavoro, Ivan Locke, capocantiere presso un’importante ditta di costruzioni, sale su una bella auto e inizia il suo viaggio. Durante il tragitto fa una serie di telefonate. Dapprima chiama Bethan, la donna che lo aspetta in sala parto; quindi la moglie Katrina, che come ogni sera lo attende a casa con i loro due figli. Alla moglie confida il tradimento con una donna matura conosciuta mesi prima durante una trasferta di lavoro: Bethan è rimasta incinta e ha deciso di tenere il bambino. Distrutta dalla notizia, Katrina scoppia in lacrime. Ivan si trova inoltre alla vigilia di una delicata e importantissima giornata di lavoro, il cui esito dipende dalla sua presenza; chiama Donal, un suo sottoposto, e lo incarica di sostituirlo.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi