Oltre il teatro

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

BAGNI MISTERIOSI
Storia di una rinascita

Dopo 15 anni di abbandono, nel 2016 riapre l’ex centro balneare Caimi. I Bagni Misteriosi, sin dall’apertura, si candidano a entrare nel cuore dei milanesi (e non solo) per la loro incredibile bellezza.
Una meravigliosa operazione di riqualificazione e di rinascita di un luogo abbandonato promossa e realizzata da Teatro franco Parenti e Fondazione Pier Lombardo.

Silent concert all’alba

Due anni fa, in un giorno di primavera, ai Bagni Misteriosi abbiamo atteso l’alba così. Con un pianoforte al centro della piscina e la magia delle note in cuffia.

Piano City Milano 2018 – Silent Wi-Fi Concert di Andrea Vizzini
con Yamaha Pianos, PianoLink e SILENTSYSTEM

 


Il Giappone ai Bagni Misteriosi

Estate 2019. Sul palcoscenico flottante dei Bagni Misteriosi è di scena il “Noh”, la più antica espressione del teatro giapponese per un’unica serata eccezionale. Due straordinarie performance precedute dall’esperienza della cerimonia del tè. Presentato dalla Città di Kanazawa con il supporto di The Japan Foundation.

 


ERRATIC – installazione visiva e sonora

Ottobre 2016. Sull’acqua dei Bagni Misteriosi si riflettono le luci dell’installazione Erratic, dell’artista svizzero Manuel Oberholzer, alias Aka Feldermelder che fonde musica analogica, jazz e avanguardia elettronica. Uno spettacolo!
Serata in collaborazione con Threes

 


Yemen Blues ai Bagni Misteriosi
La scorsa estate abbiamo assistito al concerto della star israeliana Ravid Kalahani, leader di Yemen Blues, formazione vasta e attiva sulla scena internazionale, accompagnato da Shanir Ezra Blumenkranz.
Sul palcoscenico galleggiante della piscina dei Bagni Misteriosi, tutta l’energia della musica mediorientale, per una performance travolgente.

 


Andrée Ruth Shammah e Filippo Timi al The Waterstone di Intesa Sanpaolo Expo 2015 – estratto

“Un modo di esprimere quello che provo per il Parenti, sarebbe cantare una canzone d’amore.” Filippo Timi
Era il 2015, al padiglione The Waterstone di Expo 2015 IntesaSanpaolo), l’attore/regista umbro racconta, tra scambi divertiti e siparietti con Andrée Shammah, il profondo rapporto che lo lega al nostro teatro. Un matrimonio artistico che prosegue ancora oggi dopo quasi un decennio.

#filippotimi #expo2015 #andreeruthshammah #intesasanpaolo

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi