Teatro Tutti non ci sono

Tutti non ci sono

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.


11 - 16 Dicembre 2018

Sala Tre

1 ora

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di e con Dario D’Ambrosi

produzione Teatro patologico

A 40 anni dalla legge Basaglia, Dario D’Ambrosi porta in scena il labile confine tra pazzia e normalità.

È il 1978 e chiudono i manicomi. I pazienti vengono dimessi dagli ospedali psichiatrici, catapultati nella città senza alcun criterio, senza considerare che molto spesso il matto viene considerato dalla società come qualcosa di ingombrante e scomodo, di cui nessuno si vuole assumere la responsabilità.
In scena un’uomo indossa un camice, un pigiama ed un paio di pantofole; ha il volto bianco e smagrito.
Lo spettatore è costretto suo malgrado a confrontarsi con la diversità, con quell’uomo che si fa fatica a considerare un attore che recita. D’Ambrosi ricrea quella ritrosia che è tipica di chi si trova di fronte a un vero malato di mente.

Progetto Basaglia
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.

11 - 16 Dicembre 2018

Sala Tre

1 ora