MusicaPiccoli Parenti Associazione Pier Lombardo

Il guardiano e il buffone
ossia Rigoletto (che ride e piange)

Opera kids dai 3 ai 6 anni

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.


15 - 17 Febbraio 2020

Sala Grande

45 minuti

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Opera Kids – XII edizione (3-6 anni)
tratto da Rigoletto di Giuseppe Verdi
drammaturgia e regia Simone Faloppa e Riccardo Olivier
in collaborazione con Eco di Fondo
drammaturgia musicale Giorgio Martano

spettacolo con pianista, cantante e attore

produzione AsLiCo

Uno spettacolo partecipativo in equilibrio fra opera e teatro in cui il giovane pubblico è invitato a cantare un’aria dell’opera e interagire con gli interpreti.

Sabato 15 febbraio h 15
due laboratori in preparazione allo spettacolo

(costo compreso nel biglietto d’ingresso)

Laboratorio di canto
Nell’ambito del progetto Opera kids per la promozione dell’opera per i bambini da 3 a 6 anni, si propone un laboratorio di canto, musica, gioco e movimento dedicato a tutta la famiglia. Prepariamoci insieme a conoscere i buffi personaggi dell’opera: uno strampalato guardiano del museo storico del giocattolo e un curioso visitatore! Verranno fatti dei giochi sulle più belle arie dello spettacolo e in particolare sul coro che i bambini saranno invitati a cantare durante lo spettacolo: “È il sol dell’anima”.

Laboratorio UNICEF
In contemporanea si terrà un altro laboratorio realizzato grazie alla partnership avviata da Opera Education con UNICEF Italia. Nello spettacolo Il guardiano e il buffone. Ossia Rigoletto (che ride e piange)”, Gilda, la figlia del buffone Rigoletto, prenderà le sembianze di una Pigotta, la celebre bambola di pezza che permette ad UNICEF di aiutare i bambini di tutto il mondo. La Pigotta aiuterà i piccoli partecipanti a riflettere su quali siano i bisogni di un bambino (casa, vestiti, giochi, etc) e supporterà gli operatori nel racconto della missione di UNICEF e nella riflessione sui Diritti di tutti i bambini in parole semplici.

  • 1 di 3.
  • 2 di 3.
  • 3 di 3.
In un museo storico del giocattolo, un imbranato guardiano annuncia l'orario di chiusura al pubblico. È rimasto un solo visitatore, nella sala dei giocattoli rinascimentali, intento a fissare un palazzo ducale in miniatura e a parlottare fitto con dei giocattoli antichi in costume da ballo, che sembrano magicamente rispondergli, come fedeli cortigiani. Com'è possibile? I giocattoli rispondono? È vero o è un incantamento notturno? Il visitatore è un affascinante quanto ricchissimo collezionista, convinto di essere il Duca di Mantova. È disposto a pagare qualunque cifra per completare la sua collezione col pezzo più prezioso: la bella Gilda. La vuole, ma non la trova. Il malcapitato guardiano non riesce a credere alle sue orecchie quando, dall'altro lato del palazzo ducale, un vecchio e goffo pagliaccetto-giocattolo, Triboletto, lo supplica di aiutarlo a proteggere a qualunque costo sua figlia Gilda. Da che parte schierarsi? Chi ha bisogno davvero del suo aiuto? Riuscirà il guardiano a far ricongiungere padre e figlia, e a salvare la collezione del museo? Una drammaturgia di giocattoli fantastici che si affida a due umanissimi paladini d'opposte posizioni, nel rispetto dei temi didattici previsti (lotta al bullismo), preservando le orecchie e gli occhi di un pubblico così piccino dall'impattare la disperazione di Rigoletto, che mirabilmente trasuda da ogni nota verdiana assegnatagli, o di doverlo vedere... ipotesi altrettanto spaventevole, trattandosi di una figura metamorfica e misteriosa... un buffone, gobbo...
Note di regia
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.

15 - 17 Febbraio 2020

Sala Grande

45 minuti