Il ballo di Irène

L' incredibile storia di Irène Némirovsky

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.


5 - 10 Marzo 2019

Sala Tre

1 ora

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

scritto e diretto da Andrea Murchio
con la consulenza storiografica di Bruno Maida, docente di Storia contemporanea alla facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino
con Alessia Olivetti
scene e costumi Sara Santucci
light-design Pierpaolo Nuzzo

produzione Mirabilia Teatro

È il viaggio luminoso e tragico di Iréne Nemirovsky: ebrea russa, parigina d’adozione, scrittrice e donna dalla forza straordinaria, morta ad Auschwitz nel 1942.

In scena pochi oggetti: una macchina da scrivere, una valigia per fuggire dalla persecuzione e per custodire ricordi, una scala per scendere negli orrori di un campo di concentramento e per raggiungere il successo. In modo colto e raffinato lo spettacolo ripercorre le vicende umane e letterarie dell’autrice. Alessia Olivetti, con grande naturalezza e vivacità, trasmette inquietudini, energia, passioni e desideri, quelli di una donna alla continua ricerca dell’affermazione della propria identità.

C’è qualcosa di forte, delicato, profondamente commovente e giusto, nel modo in cui la giovane interprete racconta Irène Némirovsky. Sembra avere interiorizzato spiritualmente e fisicamente la scrittrice e la donna. Più ancora del testo, insomma, è il modo di portarlo in scena quello che colpisce: sembra che l’attrice ci sia nata dentro
Giuseppe A. Samonà - altritaliani.net
Un bel testo, che ci fa conoscere ed amare una figura di donna e scrittrice, distrutta nella tragedia immane della Shoah.
Beppe Segre - Presidente della comunità ebraica di Torino
Una rappresentazione teatrale intensa, che ci porta non solo a scoprire la vita di una grande scrittrice, ma a godere di una grande e piacevole emozione.
Paolo Ballesio
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.

5 - 10 Marzo 2019

Sala Tre

1 ora