Eventi Don’t mind the gap

Don’t mind the gap

Una festa per Alyn

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.


28 maggio 2018

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

L’Associazione “Amici di Alyn” presenta la VI edizione dell’evento per Alyn Hospital

E con il patrocinio di
Con il sostegno di

Don’t Mind the Gap è una festa a favore di Alyn Hospital di Gerusalemme: una serata magica, carica di energia, emozioni e musica per coinvolgere tutti nella filosofia di una struttura all’avanguardia nelle cure di riabilitazione pediatrica.
La serata inizia alle 19 nel foyer con un brindisi e le giovani danzatrici di Artè Danza e Capoeira.
Alle 20 tutti in Sala Grande per uno spettacolo diretto da Ivan Bert carico di energia, emozione e musica insieme al Cirko Vertigo (spettacolo aereo di nuovo circo) e la Bandaradan (orchestra da strada). Quest’anno abbiamo l’onore di accogliere il Dott. Eliezer Be’eri, Vicedirettore Generale di Alyn Hospital e Direttore del dipartimento di riabilitazione respiratoria, che introdurrà la serata e illustrerà le specificità degli interventi effettuati in Alyn Hospital.

Gli artisti ci accompagneranno alle 21 verso i Bagni Misteriosi dove ci aspetta un party con le prelibatezze della cucina sefardita della nostra amica Lizzi.
Il ricavato della serata viene interamente devoluto a favore di Alyn Hospital di Gerusalemme.

Il tema della variazione

I gradini sono sormontabili, le distanze non impossibili, i limiti già oltrepassati. È un avvertimento al contrario, come dire “ricordati che non c’è nessun ostacolo che non si possa affrontare insieme e superare”. Come è nella filosofia di Alyn, anche quest’anno gli artisti porteranno qualcosa di impossibile e magnifico negli spazi del Teatro Franco Parenti: un circo volante su un palco del teatro, un’orchestra da strada in una piscina, piccole danzatrici che si fanno grandi per ricordarci che nulla è solo come appare. Non badare al gradino è il nostro modo di affrontare limiti, diversità e separazioni che possono apparire ben diverse da come temevamo.

 

Circo Vertigo

Cirko Vertigo è un centro internazionale di creazione e produzione di spettacoli ed eventi, polo di formazione professionale e ludica nell’ambito delle arti circensi e residenza per giovani artisti.
http://www.cirkovertigo.com/

 

 

Bandaradan

Piccola orchestra di zingari dai ritmi zoppi, giocolieri di pentagrammi, funamboli della nota puntata, corteggiatori dell’apparato uditivo. Musiche balcaniche, klezmer e circensi per concerti,  serenate, spettacoli di strada e teatrali.
http://bandaradan.com/

 

Ivan Bert

Ivan Bert è un musicista e compositore che approfondisce la relazione tra gesto e suono. Il suo repertorio spazia dal jazz, alla sperimentazione elettronica e la musica contemporanea.

Ha una intensa attività creativa dedicata al teatro, alla danza e all’arte: opere teatrali e coreografie contenenti sue composizioni sono state rappresentate e replicate in teatri, musei, spazi espositivi e gallerie d’arte italiani e internazionali.
Tra i molti progetti, ricordiamo la recente collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e con l’artista Alessandro Sciaraffa, per il progetto “I lunatici parlano alla luna”, presentata all’Auditorium Parco della Musica di Roma, e il sodalizio artistico con il coreografo Raphael Bianco e il Balletto Contemporaneo di Torino.
Dal 2013 è direttore artistico delle serate dedicate ad Alyn Hospital.

 

Alyn Hospital di Gerusalemme  è un riferimento a livello mondiale. Opera in modo specifico nella riabilitazione di bambini affetti da gravi disabilità motorie, cognitive e comportamentali, di origine genetica e da traumi. Unico esempio in Medio Oriente di struttura riabilitativa per casi particolarmente gravi.

Sito web
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.

28 maggio 2018