Incontri e Libri Associazione Pier Lombardo

C’era una volta la comunità

Marco Aime in dialogo con Romano Madera

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.


30 Ottobre 2019

Café Rouge

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

C’era una volta la comunità
Marco Aime  in dialogo con Romano Madera

in collaborazione con Il Mulino
e con Philo – Pratiche filosofiche
per il ciclo Che Italia verrà?

Associazione Pier Lombardo

Come e quando la comunità ha smesso di essere il nostro orizzonte sociale e psicologico?

Se la società urbano-industriale ha contribuito a indebolire relazioni e rituali depositari di una memoria condivisa, il colpo decisivo è arrivato dalla Rete, con le sue communities virtuali in cui velocità, tweet e like hanno sostituito qualità, conversazione, amicizia. In questa era dei non luoghi e dell’eterno presente, tuttavia, il bisogno di comunità resta. Perché allora non provare a ricostruire un «noi» fondato su autentici legami di prossimità?

Marco Aime insegna Antropologia culturale presso l’Università di Genova. Tra i suoi libri Eccessi di culture (2004) e Contro il razzismo. Quattro ragionamenti (2016), pubblicati da Einaudi, nonché L’isola del non arrivo (Bollati Boringhieri, 2018).

Romano Màdera già professore ordinario di Filosofia Morale e di Pratiche Filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, Fa parte delle associazioni di psicologia analitica AIPA (italiana) e IAAP (internazionale). È uno dei fondatori dei Seminari Aperti di Pratiche Filosofiche e della Scuola Superiore di Pratiche Filosofiche “Philo”.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Ti trovi in una pagina di Archivio, se vuoi consultare la programmazione corrente visita la pagina Cartellone.

30 Ottobre 2019

Café Rouge