PAROLE CHE CADONO DALLA BOCCA
  09/11/2009    22/11/2009 
 

da Samuel Beckett
di e con Roberto Trifirò

Produzione Teatro Stabile di Napoli e Teatro Franco Parenti

durata 1h15'

Beckett riletto da Roberto Trifirò. La trilogia dei romanzi, soprattutto Molloy, uno dei vertici della letteratura del 900, compone lo spettacolo. Un viaggio onirico con risvolti comici alla ricerca della madre e della propria identità. Un uomo racconta di sé e dei propri processi mentali. Il calcolo delle sue scorregge, il verde, il paesaggio irlandese, l’amore. La donna con cui è stato era veramente una donna o era un uomo? “Comunque acconsento a continuare a credere che si tratti di una donna”. Pensieri di ordine teologico “L’anticristo per quanto tempo ancore si farà aspettare? Cosa faceva Dio prima della creazione?”. Racconta fino a diventare una bocca che mastica parole, parole che gli cadono dalla bocca. E le parole di Beckett  e la capacità affabulatoria di Trifirò, già ammirato la scorsa stagione in Piccinì da Pirandello, incollano lo spettatore alla poltrona.

ABBONAMENTO Pinter e dintorni

Sala
mart-sabato ore 20.30 - festivi ore 16.00

 Biglietti

Intero € 32.00
Ridotto under 25, gruppi, cral  € 22.00
Ridotto over 60  € 16.00
Ridotto under 18  € 10.00

Speciale dintorni (Beckett + Ionesco) prezzo unico 32€ anziché 64€
Parole che cadono dalla bocca - Samuel Beckett
ore 20.30 (festivi ore 16.00) Sala Anima
Delirio a due - Eugène Ionesco
ore 22.00 (festivi ore 17.30) Fastweb Foyer

 Informazioni e prenotazioni  Biglietteria