MADRIGALE APPENA NARRABILE per voce e violoncello
  04/02/2011    06/02/2011 
 

di Chiara Guidi e Scott Gibbons
su testi di Claudia Castellucci
con la collaborazione musicale di Eugenio Resta e Sara Masotti
e le voci dei partecipanti al Laboratorio condotto da Chiara Guidi
fonica di Marco Canali

Produzione Socìetas Raffaello Sanzio>> - Emilia Romagna Teatro

E' possibile un teatro che sospenda gli occhi per vedere con l’udito? Questa è la scommessa di Madrigale appena narrabile, che fonde il teatro visivo e plastico della Socìetas Raffaello Sanzio con le esplorazioni sonore del compositore americano Scott Gibbons. Il concerto ripropone una partitura vocale nata nel 2007 all’interno del corso di alta formazione Il verso, il suono articolato, la voce, condotto da Chiara Guidi presso ERT; qui si apre al coinvolgimento di nuove voci in un Laboratorio proposto nei giorni precedenti al Teatro Franco Parenti che prepara lo spettacolo e che permetterà di entrare nel vivo della pratica musicale attraverso la tecnica molecolare della voce. In scena un testo che sembra abitare nelle vicinanze del silenzio, fatto di parole che faticano a prendere corpo. E una partitura musicale intessuta attorno a queste frasi mozzate, perdute e recuperate nel flusso polifonico di un moderno madrigale. Sedici voci che si rincorrono, si specchiano e si rispondono, accompagnate dal violoncello di Eugenio Resta, per raccontare l’incontro fortuito tra un uomo e un cane (dal punto di vista del cane). Ecco il risultato di questo recitare cantando, di questa liturgia profana fatta di strutture corali, contrappunti elettroacustici e gestualità sceniche. Per affidare il teatro a quello che Hegel considerava il più spirituale di tutti i sensi, l’udito. Uno spettacolo in cui la voce, da sola, attiva la vista e l’immaginazione, evocando gesti, vicende, miti, emozioni – poco dopo, o poco prima, le parole.

dal 4 al 6 febbraio | Foyer | ven ore 19.30 | sab ore 21.15 | dom ore 18.30

REPLICHE STRAORDINARIE: sabato ore 5 - ore 19.00domenica 6 - ore 16,15 

La card non è nominale. Può essere utilizzata quando e con chi vuoi, anche da più persone, per tutti gli spettacoli del cartellone Con altri occhi. Esauribile anche in una stessa sera, compatibilmente con la disponibilità dei posti.

10 ingressi 150€       7 ingressi 115€       5 ingressi 90€
   15€ cad            16,40€ cad         18€ cad         
 

Biglietti: Intero 25€ |