RACCONTARE CHOPIN
  14/05/2010    14/05/2010 
 

di e con
Corrado Augias - voce narrante
Giuseppe Modugno -  pianoforte e voce

regia Felice Cappa

elaborazione video Andrea Bocca
coordinamento tecnico Angelo Generali

Federico – così lo chiama Augias – ebbe una vita travagliatissima e io cercherò di ricostruirne i momenti e le ragioni salienti”. Il periodo storico innanzitutto. I primi anni di vita in una Polonia asservita alla Russia. Il trasferimento a Parigi, dove frequentò Bellini, Liszt, Delacroix, Berlioz. L’amore, quello lungo e tormentato per la scrittrice George Sand, di sei anni più grande di lui. La salute, così fragile, minata dalla tubercolosi e dalla depressione.

«Nei suoi trentanove anni di vita Chopin ha rivoluzionato la scrittura musicale per pianoforte e la tecnica, dalla diteggiatura alle sonorità dello strumento» È stato e continua ad essere considerato uno dei più grandi pianisti e compositori di tutti i tempi. Il “poeta del pianoforte”, il maggior esponente del Romanticismo musicale che trovò una perfetta sintesi tra la tradizione classica, la musica popolare polacca e il contemporaneo melodramma italiano. 


Progetto in collaborazione con Promo Music.

Biglietto unico 15€

Info e prenotazione | Biglietteria