ASSALTO A UN TEMPO DEVASTATO E VILE
  12/04/2010    12/04/2010 
 

Assalto a un tempo devastato e vile
di Giuseppe Genna

   edizione

Dopo una lunga assenza, torna nelle librerie il romanzo cult di Giuseppe Genna, in un’edizione rivista, ampliata e arricchita di 150 nuove pagine. Utilizzando le forme del racconto, del saggio, del reportage, Genna esplora il cuore delle città in cui viviamo e di un paese intero, componendo quel vertiginoso mosaico del nostro tempo che fece gridare alla nascita di una voce potente e originalissima della letteratura italiana.
Le storie, le parabole, le analisi, gli ammonimenti che Genna mise su carta quasi dieci anni fa, oggi suonano paurosamente profetici. La degradazione delle periferie, l’impoverimento economico, il crollo della solidarietà e delle regole di convivenza, e soprattutto la desertificazione etica e spirituale di un intero popolo visti dalla lente deformante di una Milano fredda e inumana sono pugni nello stomaco difficilmente dimenticabili. Ma anche i racconti autobiografici, le riflessioni sulla letteratura, sulla religione, sui più scottanti temi politici e sociali fanno di Assalto una bussola e un compagno di viaggio per tempi sempre più incerti. In questo modo – in una forma riveduta, corretta e arricchita di nuovi capitoli – i lettori possono ritrovare un piccolo classico della contemporaneità.

La critica:

Genna è in grado di dare dipendenza - The Guardian

Genna scrive con un’energia prodigiosa e agghiaccia il lettore - The New Yorker

Genna dimostra di essere lo scrittore italiano che tenta davvero la via di una letteratura civile, che non scompaia a libro finito - Il Giornale
 

Sala  
ore 18.30