FACE A FACE
  11/04/2010    11/04/2010 
 

Nell'ambito della quarta edizione della rassegna FACE à FACE, organizzata dal Centro Culturale Francese
il Teatro Franco Parenti presenta

21 marzo ore 21.00 
AHMED IL FILOSOFO
di Alain Badiou
a cura di e con Eugenio De Giorgi
e con gli allievi del laboratorio di Commedia dell'Arte

Farsa di ventidue brevi scene in cui i personaggi sono definiti dal linguaggio che adottano come stile di vita e personale modo di essere al mondo.
C’è chi è padrone dei segreti della sintassi, come Ahmed; chi, come Moustache, ha un linguaggio grossolano quanto le sue idee e chi, come Fenda, nutre ogni sua frase di immagini lussureggianti, metafore impreviste e acrobazie vittoriose.

11 aprile ore 21.00
Flessibile Hop Hop
di Emmanuel Darley
regia di Federica Santambrogio
con Ilaria Bottiglieri, Tommaso Pusant Pagliarini, Emilio Barone, Annagaia Marchioro, Michela Costa, Igor Horvat, Enzo Giraldo, Cesare Benedetti

Nella fabbrica dei fratelli Klang, Maurice e André realizzano a mano dei Klangs perchè sono stati eliminati i materiali troppo costosi. Inizia così una ironica spirale di eventi che punta solo al ma guadagno della fabbrica: i due operai sono rimpiazzati prima da una donna - che è ancora meno costosa - e subito dopo da operai che sono all'estero, molto molto lontano.
Flessibile, Hop Hop! è un testo che parla di lavoro. Lavoro precario, difficoltà di trovare lavoro, di mantenerlo, di crescere, ma anche difficoltà dei datori diʼandamento del mercato. Il lavoro è diventato il nostro fine, non più un mezzo per poter vivere, ma la vita stessa. Lʼuomo viene risucchiato dallo spasmodico tentativo di mostrare a se stesso e agli altri che anche lui fa parte del grande carrozzone vincente, che appartiene al gruppo di coloro che ce lʼhanno fatta, che “lavorano”.
Eʼ questo il fine ultimo che stiamo perseguendo? Eʼ per questo che ci svegliamo ogni mattina e andiamo a letto ogni sera? O forse si può scendere, si può cercare qualcosa di più personale, di più intimo, di più profondamente “vero”...

Ingresso libero fino ad esaurimento posti