> IL SALONE PIER LOMBARDO

> IL TEATRO FRANCO PARENTI E LA POETICA DI ANDRÉE RUTH SHAMMAH [...]

> LA RICERCA DI UN REPERTORIO [...] 

> IL BISOGNO DI TRASFORMARSI [...] 

> DENTRO LA CONTEMPORANEITA', IL TEATRO DELLA CITTA' [...]

> LA CULTURA EBRAICA [...]

> LA MUSICA E IL TEATRO MUSICALE [...]

 

> RIFLESSIONE E DIBATTITO [...]

Dal 1973 sono stati presentati centinaia di appuntamenti culturali ai quali hanno partecipato, fra gli altri, Cesare Musatti, Antonio Zichichi, Nicola Abbagnano, Emanuele Severino, Franco Ferrarotti, Gianni Vattimo, Umberto Eco, Alberto Arbasino, Jacques Le Goff, Heiner Mûller, Dacia Maraini, Enzo Siciliano, ricordiamo alcuni titoli di quegli anni: M.A.F.I.A., Processo alla cultura, Religione e potere. Vengono presentate negli anni 90 Le serate del Pier Lombardo, organizzate con Guido Vergani in collaborazione con Repubblica, in memoria di Milly, Padre Turoldo, Gianni Brera, Franco Fortini, e poi con il Corriere della Sera, Dentro le parole, libertà, solidarietà, progresso, dedicate a personaggi come Carlo Emilio Gadda, Dino Buzzati, Valentino Bompiani, serate con scrittori come Manuel Vasquez Montalban intervistato da Gianni Minà, incontri con personaggi Gorbaciov a Milano con Michail Gorbaciov intervistato da Enzo Biagi, Demetrio Volcic, Giulietto Chiesa, memorabili serate a tema dove il teatro incontra la parola, come quelle su internet con Giorgio Strehler, Grande party per Alberto Arbasino, le serate dedicate a Ottiero Ottieri con Umberto Eco, Carlo Cecchi, Cesare Garboli, o sulla cultura di destra e cultura di sinistra. Numerosi sono stati i cicli di incontri e lezioni come Viaggio nei capolavori della pittura con Emilio Tadini o Miti e religioni

Dal 2005 le grandi manifestazioni culturali ricevono nuovo impulso con la Pier Lombardo Culture diretta da Sergio Scalpelli che firma i cicli I lunedì filosofici  a cura di Federico Ferrari e La parola ai classici che, presentati in teatri sempre più capienti per soddisfare la richiesta del pubblico, passano dal Conservatorio per essere ospitati per due stagioni al Teatro Dal Verme. Numeri da concerti rock per Tacito, Lucrezio, Cicerone, Ovidio letti da Franco Graziosi, Ottavia Piccolo, Maddalena Crippa, Franca Nuti, Carlo Rivolta e commentati da Sergio Romano, Edoardo Sanguineti, Luciano Canfora, Giovanni Reale o per i filosofi Galimberti, Giorello,  Odifreddi, Bodei, Cacciari. Nella Basilica di Sant’Ambrogio si svolge Svolte d’epoca, incontri con Massimo Cacciari e versione scenica di Carlo Rivolta. 

 

> TEATRO E DANZA [...]

> LA SEDE RINNOVATA. CONTAMINAZIONI FRA LINGUAGGI. LA DRAMMATURGIA ITALIANA