Brecht con altri occhi è una rassegna di sei titoli pensata per riscoprire la vitalità e la modernità del grande artista tedesco a 60 anni dalla sua scomparsa. In scena opere affrontate raramente, affidate a giovani e coraggiosi registi sensibili alla sperimentazione che, insieme ad artisti più affermati come Andrea Baracco e più esperti come Carlo Cerciello, presentano messe in scena particolari, tra creazioni collettive e work in progress. Al centro, lo spettatore inteso come elemento dinamico e interattivo.

E sono proprio quelli dello spettatore gli altri occhi con cui interpretare questi lavori, per addentrarsi in modo non scontato nella grande lezione poetica e politica contenuta nell’opera di Bertolt Brecht.