SHARE
 
 

di e con Gigi Gherzi
regia di Maurizio Schmidt

produzione Teatro Franco Parenti

 



ACQUISTA ONLINE RIDUZIONE 50% CON CODICE 2073 

“Fuori via” è una espressione lombarda molto cara a Testori che diceva, a proposito della sua  passione militante per l’arte lombarda, di aver fondato il gruppo dei critici Fuori Via, di cui era presidente essendone anche l’unico partecipante.

Forse non era l’unico, perché nel delicato spettacolo di Gigi Gherzi per la regia di Maurizio Schmidt, c’è un bambino che negli anni 60 segue controvoglia il proprio padre tutte le domeniche per strade impervie, alla ricerca di chiesette e madonnine sperdute fuori via. Quel padre è affascinato dagli scritti di Testori che fanno da guida a quelle gite. E nel dialogo silenzioso che nasce tra quel bambino e quel maestro, emergono domande che lo porteranno in futuro a percorrere a sua volta strade teatrali che lo porteranno “fuori via”.

Il testo avvia il delicato svolgimento dei fili di una memoria intima e familiare e sullo sfondo dei ricordi infantili di una antica visita al Sacro Monte di Varallo Sesia, sviluppa un dialogo immaginario sull’oggi con Giovanni Testori, un sogno e un gioco teatrale carico di affetto ed ironia.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE