SHARE
 
 

SEI NEL CALENDARIO DELLA SCORSA STAGIONE!


CLICCA QUI E SCOPRI LE NUOVE DATE DEL
DON GIOVANNI PER LA STAGIONE 2013/2014

VIVERE E' UN ABUSO, MAI UN DIRITTO

di e con FILIPPO TIMI

e con 
 

UMBERTO PETRANCA
ALEXANDRE STYKER
ROBERTA ROVELLI
MARINA ROCCO
ELENA LIETTI
ROBERTO LAURERI
MATTEO DE BLASIO
FULVIO ACCOGLI 
 

regia e scena FILIPPO TIMI
luci GIGI SACCOMANDI
costumi FABIO ZAMBERNARDI in collaborazione con LAWRENCE STEELE

regista assistente Fabio Cherstich
direttore dell’allestimento Emanuele Salamanca

La scena è stata realizzata presso il Laboratorio del Teatro Franco Parenti

Spettacolo nato dal laboratorio in collaborazione con CRT Centro di Ricerca per il Teatro.

Produzione Teatro Franco Parenti/Teatro Stabile dell’Umbria

!ANTICIPATO L'ORARIO D'INIZIO DELLE REPLICHE DI
MART-GIOV-VEN-SAB ORE 20.45

spettacolo inserito in
INVITO A TEATRO

 

Né secondo Molière, né secondo Mozart, semplicemente secondo Filippo Timi: il mito di Don Giovanni riscritto dal più irriverente dei giovani artisti italiani

 
Leporello: Signore credete in Dio?
Don Giovanni: Pè perepè pè pè.
Leporello: credete al diavolo allora?
Don Giovanni: Po po ro pop o po.
Leporello: Crederete almeno all’aldilà, spero.
Don Giovanni. Chichirichì!
Leporello: In cosa credete signore?
Don Giovanni: Credo che l’uomo sia vuoto e il mondo un pregiudizio, una fra le tante misere
scelte, credo che Dio sia il più stupendo e potente virus, ma si sa, ogni virus ha il suo
antidoto.
Leporello: E quale sarebbe quest’antidoto?
Don Giovanni: un virus più potente capace di debellarlo.
Leporello: E voi conoscete questo virus prodigioso?
Don Giovanni: Io sono quel virus.
Filippo Timi

Il cuore della stagione occupato da Filippo Timi e il suo Don Giovanni … la spavalda spensieratezza che solo alcuni talenti possono permettersi mentre esprimono la gioia e l’allegria di non aver perso il senso di questo nostro meraviglioso mestiere.
Andrée Ruth Shammah
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE