SHARE
 
 

 

 


A cura di Associazione Pier Lombardo

In occasione del ciclo Dentro l’anima russa, cinque domeniche con giovani e brillanti studiosi che ci accompagnano in una discussione sui conflitti universali delle opere in programma: non si parla di filosofia ma si fa filosofia insieme, riscoprendo il gusto di dialogare e dibattere, di condividere spunti, obiezioni e riflessioni. E dopo il Brunch, per chi vuole, la possibilità di assistere allo spettacolo pomeridiano (inizio replica ore 15) con una promozione davvero appetitosa: il biglietto unico a € 15 che combina il brunch (€ 10) con lo spettacolo (€ 5)

Domenica  4 marzo, ore 11,30

in occasione di Diario di un pazzo di N.Gogol’, regia di Andrea Renzi  con Roberto De Francesco

Brunch filosofico sul conflitto lavoro/alienazione

Si può ben dire che il Diario di un pazzo costituisca una delle prime testimonianze letterarie di quella patologia psichica che solo parecchi anni dopo sarebbe stata individuata da Kraepelin, e poi battezzata  da Bleuler schizofrenia. La schizofrenia, malattia della modernità, malattia del modernismo: domandarsi il motivo della sua centralità nel mondo letterario costruito da Gogol’ è lo stesso che interrogarsi sulla genesi dei suoi eroi inerti, disperati e talvolta sgradevoli – così in anticipo sui grandi personaggi modernisti novecenteschi, turbati e anzi paralizzati dalla perdita di senso.

conduce  Paolo Zublena

Paolo Zublena insegna Linguistica italiana presso l’Università di Milano-Bicocca. Si occupa di lingua letteraria cinquecentesca, moderna e contemporanea.


Per informazioni
irenelascala@teatrofrancoparenti.it


 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE