SHARE
 
 

ideazione e regia di Romeo Castellucci
musica originale di Scott Gibbons
con Gianni PlazziSergio Scarlatella
insieme a Dario Boldrini, Vito Matera e Silvano Voltolina

Produzione Socìetas Raffaello Sanzio

in Coproduzione con:
Theater der Welt 2010 - deSingel international arts campus / Antwerp-Théâtre National de Bretagne / Rennes - The National Theatre / Oslo Norway -Barbican London and SPILL Festival of Performance -Chekhov International Theatre Festival / Moscow-Holland Festival / Amsterdam; -Athens Festival-GREC 2011 Festival de Barcelona -Festival d’Avignon -International Theatre Festival DIALOG Wroclav / Poland  - BITEF (Belgrade International Theatre Festival)-spielzeit'europa I Berliner Festspiele -Théâtre de la Ville– Paris-Romaeuropa Festival -Theatre festival SPIELART München (Spielmotor München e.V.)-Le-Maillon, Théâtre de Strasbourg / Scène Européenne -TAP Théâtre Auditorium de Poitiers- Scène Nationale-Peak Performances @ Montclair State-USA

 

 

"Io voglio stare di fronte al volto di Gesù". In questa intenzione di ‘frontalità’ dichiarata e quasi sfrontata dell’autore, Romeo Castellucci, risiede la ragione profonda dello spettacolo. "Sul concetto di Volto nel figlio di Dio" prosegue il percorso di ricerca, tracciato da tempo dalla Socìetas Raffaello Sanzio, intorno all’icona massima della cultura occidentale. Sulla scena, dominata dall’enorme volto del Cristo rinascimentale di Antonello da Messina, non si racconta Gesù come il figlio di Dio, oggetto di fede e di adorazione. Si restituisce piuttosto l’uomo, che guardiamo e dal quale siamo guardati. I due opposti - la mistica, la teologia così come la demistificazione - sgombrano il campo lasciando spazio al ritratto puro dell’ uomo. Così era nella pittura rinascimentale, quando per la prima volta l’occhio di Cristo incontra quello dell’osservatore o dello spettatore: gli sguardi si intrecciano, si interrogano ma soprattutto si rispecchiano l’uno nell’altro. Allo stesso modo è sulla scena della Socìetas: un uomo davanti ad altri uomini.

 

Martedì 24 gennaio, ore 21.15

Sono intervenuti Vito Mancuso, Haim Baharier, Roberta De Monticelli, Gabriele Nissim, Giulio Giorello, Antonio Scurati, Elio de Capitani, Ornella Vanoni, Milly Moratti
 

 

Mercoledì 25 gennaio, ore 20.30

Sono intervenuti Salvatore Natoli, Giuseppe Frangi, Aldo Nove, Marco Belpoliti, Massimo Sgorbani, Roberto Escobar
 

 

Giovedì 26 gennaio, ore 21.15

Sono intervenuti Salvatore Veca, Alberto Abruzzese, Silvano Petrosino, Emanuele Tonon, Riccardo Bonacina, Fulvio Carmagnola

 

 Firme a sostegno dello spettacolo di Romeo Castellucci e del Teatro Franco Parenti>>

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE