SHARE
 
 

Una storia di Wall Street di Herman Melville
testo francese Pierre Leyris (ed. Gallimard)
adattamento di Daniel Pennac
regia di François Duval
scene di Charlotte Maurel
luci di Emmanuelle Phelippeau-Viallard
lettura spettacolo con Daniel Pennac

*

 

Daniel Pennac qui davanti a noi, per noi, per regalarci uno dei racconti che più di ogni altro lo hanno segnato come uomo, come autore.

 

spettacolo in lingua francese, sopratitolato in italiano 
Spettacolo nell'ambito del progetto “Face à Face” parole di Francia per scene d’Italia
 

“Tutta la mia vita ho letto ad alta voce. E questo doveva prima o poi finire sulla scena di un teatro”. Infatti, sulla scena di un teatro, Daniel Pennac dà voce al “preferirei di no”, la frase-sigillo di “Bartebly lo scrivano”, il celebre racconto di Herman Melville. Ma cosa unisce il destino dei due scrittori sotto il comune segno dell’indecifrabile Bartebly? Quale fascinazione esercita sul creatore di Malaussène la bizzarra vicenda dello scrivano che non rifiuta, bensì declina garbatamente ma ostinatamente tutti gli ordini dell’avvocato che l’ha appena assunto, opponendogli una “signorile nonchalance cadaverica”? E’ nell’incomunicabilità il senso profondo di questa storia surreale. Ed è soprattutto l’opposizione di due solitudini incapaci di sfaldarsi la nota, sulla quale Pennac lascia cadere l’accento: una, quella di Bartebly, per il netto rifiuto di giocare il gioco degli uomini, l’altra, quella dell’avvocato, per il vano accanimento con il quale cerca di comprenderne le ragioni.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE