SHARE
 
 

di Eduardo Scarpetta
adattamento e regia di Geppy Gleijeses
scene Paolo Calafiore
costumi Sabrina Chiocchio
musiche Matteo D’Amico
luci Luigi Ascione
con Geppy Gleijeses, Lello Arena, Marianella Bargilli, Gianni Cannavacciuolo

Produzione Teatro Quirino e Teatro Stabile di Calabria

 

Un vero e proprio racconto, a cominciare dalla scena che si apre come un libro, dal quale emergono, “pop up” in costume, i protagonisti della baruffa coniugale e sentimentale raccontata ne “Lo scarfalietto”, opera nata nel 1881 dalla penna di uno dei padri della commedia napoletana, Eduardo Scarpetta. Motivo del contendere, l’uso notturno dello scaldaletto (in dialetto nel titolo) tra Amalia e Felice, novelli sposi pronti ad arrivare, pur di non recedere dalla lite, alle estreme conseguenze del divorzio. Intorno a loro, riuscitissimi ed esilaranti caratteri, da sempre presenti nella commedia dell’arte e proposti con interpretazione accattivante da Geppy Gleijeses, regista e mattatore, e Lello Arena, volto simbolo di Napoli in teatro. Una messa in scena colorata ed elegante. Un omaggio amorevole e generoso alla città del Vesuvio, dove i sentimenti sono esagerati, le soubrette fanno sognare vecchi benestanti e non manca mai il lieto fine. Un’opera intramontabile, capace, dopo 130 anni, di far ridere con gusto, leggerezza e indulgenza. 
 

    

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE