SHARE
 
 

Compagnia Susanna Beltrami
Wakening the sleeping beauty

da un’idea di Susanna Beltrami e Alessandro Chiarato
regia e coreografia Susanna Beltrami
creazione musicale a cura degli studenti del corso di Sound Design, IED Milano
con la supervisione di Paolo Solcia elementi scenici e costumi a cura degli studenti del corso di Interior Design,  Specializzazione in Scenografia degli eventi, IED Milano
con la supervisione di Roberto Muscinelli e Gianluca Di Muzio
luci Gianluca Di Muzio - drammaturgia Lorenzo Conti e con i giovani danzatori di DanceHaus

Susanna Beltrami torna ad esplorare la scena come luogo disinibitore di energie collettive e di nuove ritualità. Lo spazio scenico è un sistema chiuso, opprimente, quello di una “classe”, “non luogo” dove gli esseri umani sono gettati sin dal loro primo gemito in una popolazione di esseri-automi. I loro piedi e i loro banchi affondano in una distesa di rifiuti alimentata incessantemente da uomini-spazzini.
In scena i solisti della Compagnia Susanna Beltrami, affiancati da un “ensemble” di 40 giovani danzatori, dialogano con le partiture originali del suono, della luce e dell’oggetto realizzate dai giovani studenti scenografia e sound-designer dell’Istituto.
Performance nata dalla collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Milano e da un’idea condivisa con il Direttore Alessandro Chiarato

Evento inserito nel programma di Festival Exister_ X 2017

Preceduto da

Links
uno spettacolo di Stefano Fardelli
con la partecipazione dei giovani danzatori di DanceHaus 

produzione DANCEHAUSpiù / Associazione Culturale Excursus Onlus
Progetto commissionato dall’Attakkalari Centre of Movements Arts di Bengalore e supportato dalla Ambasciata Italiana di Mumbai in India.

I “links” sono i cavi elettrici che attraversano il cielo nelle città indiane, connettendo i vari palazzi tra loro ed in qualche modo, idealmente, anche le vite delle persone che vivono all’interno... Immagini impresse nel ricordo del coreografo - durante i suoi soggiorni indiani - prendono vita sulla scena come ricamate in un arazzo di corde colorate che connettono 25 corpi di danzatori in un labirinto di legami inscindibili.

per scoprire tutti gli appuntamenti della RASSEGNA DANZA clicca qui >>

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE