UN LUOGO PER LA CITTÀ

La sede storica del Teatro Franco Parenti riapre, nel 2008, con uno spazio rinnovato per accogliere la luce, le idee, la comunicazione, la città. Il nuovo progetto, firmato dall'architetto Michele De Lucchi con la direzione artistica di Andrée Ruth Shammah e con allestimenti e scenografie di Maurizio Fercioni, ha recuperato l'impianto spaziale e funzionale della sede storica di via Pier Lombardo, il quartiere Vasari-Cesare Battisti del 1933, per restituire uno spazio che riproduce perfettamente quello che intende essere: un luogo aperto alla città, luogo vivo e accogliente per il pubblico e per gli spettacoli, con attività che si intrecciano e si interpellano a vicenda, stimolando il dialogo, la creatività, l’emozione e il pensiero.   
 
 


 

Il progetto architettonico si è sviluppato in una sinergia di spazi e contenuti artistici secondo alcuni principi che restituiscono il senso e identificano lo spirito del luogo. Spazi aperti e comunicanti organizzati secondo percorsi che favoriscono l'interazione e la commistione di pubblico e attività. Polifunzionalità di spazi che, tramite artifici e allestimenti effimeri, possono essere luoghi di spettacolo, di lavoro, di incontro e di sperimentazione. Oltre 5.400 metri quadrati, distribuiti su tre livelli, organizzano spazi che possono essere utilizzati simultaneamente o in autonomia.

 

 

SCARICA QUI LA PRESENTAZIONE COMPLETA 

GLI SPAZI 
| clicca sul nome della sala o sull'immagine per maggiori informazioni |

 

 


SALA GRANDE 

 
Foto Mario Carrieri 


FOYER BASSO


Foto Mario Carrieri 






Foto CamiLeonte


  CAFÉ ROUGE 


Foto CamiLeonte

 

FOYER ALTO 

 
 
Foto Mario Carrieri

 

 SALA3


Foto CamiLeonte


SALE PICCOLE


Foto CamiLeonte